Bollo auto e acquisto auto con legge 104 per sindrome di Down

E' possibile acquistare un auto con legge 104 per il familiare con sindrome Down ed ottenere l'esenzione del Bollo auto? | La Redazione risponde.

di , pubblicato il
Agevolazioni auto

Bollo auto e acquisto auto con legge 104, analizzeremo delle agevolazioni fiscali per familiare con sindrome di Down.

Gentilissima Dottoressa, ho letto il suo scritto alla pagina internet Detrazione acquisto auto legge 104 dal CUD, quando è possibile?

In esso Lei afferma che: “Se la persona disabile è titolare di redditi propri per un importo superiore a 2.840,51 euro, la fattura di vendita deve essere a lui intestata.

Invece, nel caso in cui il disabile sia fiscalmente a carico, la fattura può essere indifferentemente intestata al disabile o alla persona di famiglia della quale egli risulti a carico (risoluzione n. 4/E del 17 gennaio 2007)”.

Nella mia famiglia composta da padre e madre più 4 figli, Francesco, il  figlio più piccolo, è minore di 4 anni con sindrome di Down per il quale è stata riconosciuta sia l’indennità di accompagnamento sia i benefici della legge 104 ( ovviamente, data l’età non produce redditi).

Ciò premesso sono a formularLe il mio quesito:

Premetto che: i genitori godono al 50 per cento circa le detrazioni per figli mentre le detrazioni e le deduzioni relative alle spese sostenute per i figli vengono caricate, di comune accordo fra i genitori, al 100 per cento per il papà, che effettivamente sostiene le spese e il cui reddito risulta essere più capiente.

Detto ciò, desidereremmo acquistare una auto con applicazione dei benefici relativi a legge 104  e cioè IVA al 4 per cento nonché detrazione fiscale al 19 per cento fino ad un importo massimo di euro 18.075,99 ed esenzione bollo auto.

Nel caso di specie, il papà, che effettivamente sostiene la spesa e a cui sarebbe intestata la fattura di acquisto e il cui veicolo prevederebbe primo intestatario il papà e cointestatario la mamma ( cointesteremmo il veicolo per permettere uso della mamma dell’attestato di rischio assicurativo), può beneficiare in presenza di questa casistica dell’IVA agevolata nonché della detrazione fiscale al 19 per cento e di esenzione bollo (ovviamente in questo caso su una sola auto essendo presenti più auto nel nucleo familiare)?

Grazie in anticipo per la Vostra risposta.

Bollo auto con legge 104 con veicolo cointestato

Il primo punto da chiarire sull’esenzione del bollo auto, è che l’auto non può essere cointestata.

I chiarimenti sono stati emanati con la risoluzione n.  4 del 17 gennaio 2007 da parte dell’Agenzia delle Entrate, che si era espressa su un caso di veicolo di proprietà di padre e madre di un soggetto disabile.

Acquisto auto con legge 104 con Sindrome di Down

La persona con sindrome di down, ai fini dell’esenzione del bollo auto e acquisto auto, considera valida la certificazione del medico di base (circolare 21/E del 2010).  Inoltre, la legge 388/2000 specifica che le persone con sindrome di down, dovranno avere anche il riconoscimento dell’indennità di accompagnamento per poter beneficiare delle agevolazioni fiscali.

Esenzione bollo auto e art. 4 Dl 9 febbraio 2012

Il verbale della legge 104, inoltre, deve riportare che il disabile possiede i requisiti stabiliti dal decreto D.L. del 9 febbraio 2012 per poter fruire delle agevolazioni fiscali disabili.

Chi può portare in detrazione le spese d’acquisto auto

L’esenzione spetta sia quando l’auto è intestata al disabile sia quando l’intestatario è un familiare del quale egli è fiscalmente a carico.

Il familiare è considerato a carico fiscalmente, quando il suo reddito non supera euro 2.84051.

Quindi, nel caso specifico se il bambino con sindrome Down è a carico del papà, la fattura e tutta la documentazione inerente all’acquisto dovrà essere intestata a nome del papà.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,