Acconto Ires 2013, scadenza rinviata al 10 dicembre

Rinviata al 10 dicembre solo la scadenza per l'acconto Ires grazie all'ultimo decreto del Governo che cancella la seconda rata Imu 2013

di , pubblicato il
Rinviata al 10 dicembre solo la scadenza per l'acconto Ires grazie all'ultimo decreto del Governo che cancella la seconda rata Imu 2013

 Scadenza dell’acconto Ires 2013 prorogata al 10 dicembre prossimo, secondo un comunicato stampa a firma del Presidente del Consiglio dei Ministri. Ecco chi sono i soggetti coinvolti nel rinvio della scadenza fiscale in oggetto.

Stop alla seconda rata Imu

Nella serata di ieri, il Consiglio dei Ministri si è riunito e ha deciso lo stop al pagamento della seconda rata Imu 2013, in particolare per la prima casa, purchè non di lusso, terreni agricoli e fabbricati rurali (si veda il nostro articolo Seconda rata Imu 2013, stop su prima casa e terreni agricoli).

Copertura finanziaria: aumento acconti Ires e Irap

Si legge nel comunicato stampa poi apparso sul sito istituzionale del Governo che il mancato gettito viene compensato tramite acconti e aumenti d’imposta a carico del settore finanziario e assicurativo, in particolare 1,5 miliardi di euro deriveranno dall’aumento al 130% dell’acconto Ires e IRAP dovuto per l’anno d’imposta 2013 dalle società del settore finanziario e assicurativo. Per questi stessi soggetti l’aliquota Ires viene elevata per il solo anno d’imposta 2013 al 36% e 650 mln circa dall’anticipo a carico degli intermediari finanziari sulle ritenute relative al risparmio amministrato (conto titoli).

Scadenza acconto Ires 2013

[fumettoforumright]

Si legge nello stesso comunicato che il  termine per il pagamento degli acconti dovuti da tutti i contribuenti soggetti a IRES è prorogato al 10 dicembre 2013. In sostanza come annunciato poco tempo fa dal Premier (si veda Acconto Irpef, Ires e Irap 2013, scadenze fiscali rinviate. Ecco a quando). Le scadenze fiscali del 2 dicembre sono state rinviata al 10, ma non per tutte. Secondo il comunicato del Governo al 10 dicembre sono rinviate le scadenze per il pagamento degli acconti dei soggetti Ires, l’imposta sul reddito delle società, dovuta da società per azioni, le società in accomandita per azioni, le società a responsabilità limitata, le società cooperative e le società di mutua assicurazione, nonchè le società europee e le società cooperative europee residenti nel territorio dello Stato,  enti pubblici e privati diversi dalle società, nonché i trust, residenti nel territorio dello Stato, che hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali, enti pubblici e privati diversi dalle società, nonché i trust, residenti nel territorio dello Stato, che non hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali, società e gli enti di ogni tipo, compresi i trust, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato.

Argomenti: ,