Abolizione Tasi? Ecco quanto si risparmierebbe

Quanto si risparmierebbe, città per città, con l'abolizione della Tasi?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quanto si risparmierebbe, città per città, con l'abolizione della Tasi?

Dopo l’annuncio di Matteo Renzi sulla volontà di abolire le tasse sulla prima casa, quindi la TASI, il Servizio Politiche Territoriali della Uil ha effettuato una simulazione su quanto risparmio significherebbe per gli italiani questa abolizione.   Sono interessati 25,7 milioni di possessori di prima casa e il risparmio annuo si attesterebbe attorno a 180 euro annui che, per chi vive nelle città capoluogo di provincia salirebbero a 230 euro (le aliquote sono più alte nelle grandi città).   Dai risultati che emergono dalla simulazione il risparmio maggiore lo avrebbero i torinesi con 403 euro a famiglia. A Roma il risparmio dovrebbe arrivare a 391 euro. I risparmi sopra i 300 euro a famiglia si avrebbero in moltissimi capoluoghi di provincia e solo i comuni più piccoli vedrebbero risparmi minori.   I contribuenti che avrebbero un risparmio minore sarebbero quelli di Asti: solo 19 euro l’anno.  

Quanto si risparmierebbe?

Vediamo nei comuni principale a quanto ammonterebbe il risparmio per ogni famiglia in possesso di prima abitazione:

  • Torino 403 euro
  • Roma 391 euro
  • Siena 356 euro
  • Firenze 346 euro
  • Genova 345 euro
  • Bari 338 euro
  • Bologna 331 euro
  • Napoli 318
  • Trieste 309
  • Milano 300 euro
  • Venezia 260 euro
  • Perugia 255 euro
  • Cagliari 238 euro
  • Reggio Calabria 175 euro
  • L’Aquila 171 euro
  • Palermo 115 euro
  • Potenza 65 euro
  • Crotone 51 euro
  • Ascoli Piceno 46 euro
  • Asti 19 euro
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.