Abbonamento Canone Rai intestato a defunto: disdetta o rimborso? | La Redazione risponde

Come e quando va richiesta la disdetta dell'abbonamento Rai intestato ad una persona defunta? Occorre attenderne la naturale scadenza o va data comunicazione del decesso immediata e tempestiva? Facciamo chiarezza.

di , pubblicato il
canone rai

Gentile redazione, mio suocero è venuto a mancare da poche settimane e mio marito, insieme ai  due fratelli, ha ereditato la casa dove viveva il padre. Mio suocero possedeva un televisore e pagava il canone Rai in bolletta. Cosa devono fare mio marito e i fratelli per il pagamento del canone Rai? Si può chiedere subito la disdetta o si deve aspettare la fine dell’anno?

Ci è pervenuta questa richiesta relativa alla disdetta dell’abbonamento Rai e cogliamo l’occasione per rispondere in modo da chiarire uno dei casi particolari di pagamento del canone TV più frequentemente oggetto di dubbi e richieste di informazione: l’abbonamento intestato ad una persona defunta.

Abbonamento Rai intestato a persona defunta: come chiedere la disdetta ed evitare di pagare due volte

Visto che il canone è inserito ormai in bolletta della luce, se viene disdetta la fornitura di energia elettrica, in automatico si recede anche dal servizio TV (per questo si può fare richiesta di disdetta Enel). Se invece la luce non viene staccata perché la casa continua ad essere abitata dai parenti o affittata ad altre persone, occorre fare disdetta o voltura del canone per modificare l’intestazione. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate si possono trovare i moduli per entrambe le esigenze e necessità.

La richiesta di disdetta canone Rai, scaricata e compilata, va inviata online oppure (per gli utenti registrati a Fisconline) tramite raccomandata senza busta all’ indirizzo Agenzia delle entrate – Ufficio Torino 1 – Sportello abbonamenti TV – Casella postale 22 – 10121 Torino. Occorre allegare fotocopia del documento di identità del richiedente e del soggetto a cui fa riferimento la dichiarazione in corso di validità.

Per approfondimenti sulla procedura di disdetta del canone Rai leggi anche la guida in questo link.

La voltura del canone Rai segue quella dell’intestazione del contratto di fornitura elettrica: se quindi uno degli eredi resta a vivere nella casa del defunto e si intesta la luce, in automatico arriverà a suo nome con la bolletta anche il canone tv. Ricordiamo, in questo caso, che il canone va pagato una sola volta e per la prima casa. In caso di pagamento doppio è possibile fare richiesta di rimborso del canone Rai sempre mediante apposita modulistica.

Ancora bisogno di informazioni sul pagamento del canone Rai intestato ad utente defunto? Abbiamo trattato questo argomento anche qui.

Argomenti: , ,