770, Unico, Irpef, Iva: ecco le scadenze fiscali di settembre 2014

Ecco le date da segnare per i prossimi appuntamento con il Fisco per tutti i contribuenti

di , pubblicato il
Ecco le date da segnare per i prossimi appuntamento con il Fisco per tutti i contribuenti

Modello 770, Unico, Irpef, Ires e Iva sono le scadenze fiscali del mese di settembre. Ecco le date da segnare.

Scadenze fiscali settembre 2014

Anche il mese di settembre presenta numerose date rosse per il calendario fiscale: coinvolti a fasi alterne titolari di partita IVA ma anche sostituti d’imposta. I versamenti più consistenti riguardano imposte come IRPEF, IRAP, IRES e cedolare secca.

  • 16 settembre 2014: Si inizia domani, martedì 16 settembre 2014, con l’invio della dichiarazione annuale ENPACL consulenti del lavoro alla Cassa di Previdenza per comunicare il volume di affari ai fini IVA. I titolari di partita Iva esenti da studi di settore devono versare la quarta rata a titolo di saldo 2013 e primo acconto 2014 con applicazione degli interessi dello 0,76%. Entro la stessa data i sostituti di imposta devono versare le ritenute ed i contributi con riferimento sia al lavoro dipendente che a quello autonomo
  • 19 settembre 2014: venerdì è l’ultimo giorno utile per il ravvedimento operoso da parte dei contribuenti per imposte e contributi relativi a versamenti non effettuati o effettuati in misura non sufficiente alla data del 20 agosto 2014 e per l’invio dopo la proroga del modello 770/2014 ordinario o semplificato da parte dei sostituti d’imposta. ( Si rinvia a Modello 770 ordinario e semplificato, proroga al 19 settembre 2014)
  • 25 settembre: in scadenza  il termine per la presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni e degli acquisti effettuati nel mese precedente da operatori comunitari con obbligo mensile.
  • 29 settembre: in scadenza il ravvedimento operoso per la presentazione tardiva dell’UNICO PF 2014 cartaceo e della scheda indicante la scelta per la destinazione rispettivamente del 2, del 5 e dell’8 per mille dell’IRPEF.
  • 30 settembre: entro questa data le persone fisiche non titolari di partita IVA che presentano la dichiarazione dei redditi UNICO 2014 devono versare IRPEF, acconto imposte sui redditi soggetti a tassazione separata, addizionali regionali o comunali e cedolare secca.
    Inoltre, in caso di errori nei versamenti di imposte relative all’anno 2013, entro il 30 settembre è ammesso il ravvedimento operoso annuale.
Argomenti: ,