730 precompilato, spese mediche: slitta scadenza per invio dati, le nuove info

L'Agenzia delle Entrate ha fatto sapere che è slittata la scadenza per l'invio delle spese sanitarie nell'ambito del 730 precompilato.

di , pubblicato il
L'Agenzia delle Entrate ha fatto sapere che è slittata la scadenza per l'invio delle spese sanitarie nell'ambito del 730 precompilato.

La scadenza per l’invio delle spese sanitarie nell’ambito del 730 precompilato era fissata al 31 gennaio ma l’Agenzia delle entrate ha comunicato che la scadenza è stata prorogata di 8 giorni in più. Gli operatori avranno quindi più tempo per inviare al Sistema Tessera Sanitaria i dati relativi alle spese sanitarie e rimborsi effettuati nel 2017. La proroga si riferisce alla trasmissione dei dati delle spese sanitarie da parte di tutti i soggetti tenuti a tale adempimento. 

Prorogato il termine per l’invio

A chiarire questa scelta è stata l’Agenzia delle Entrate con una nota in cui afferma che la decisione “va incontro alle esigenze rappresentate dalle categorie tenute alla trasmissione dei dati, anche in considerazione della notevole incidenza della detrazione per spese sanitarie nella predisposizione del 730 precompilato”.

Detrazione spese sanitarie 730: anche i farmaci omeopatici sono detraibili, ecco come

La data limite quindi è fissata all’8 febbraio per inviare il modello all’Agenzia delle Entrate mentre dal 9 febbraio all’8 marzo 2018 è possibile collegarsi all’area autenticata del sito Sistema Tessera Sanitaria per comunicare il rifiuto all’utilizzo delle spese mediche per l’anno 2017 per  l’elaborazione del 730 precompilato. Nello stesso sito si trovano informazioni utili sull’invio dei dati e i relativi modelli. Non cambia niente invece per i veterinari iscritti agli albi professionali, che hanno tempo fino al 28 febbraio per l’invio dei dati delle spese veterinarie sostenute dai cittadini nel 2017.

Leggi anche: 730/2018, online il modello con tutte le novità: cosa cambia e guida alla compilazione

Detrazioni spese sanitarie 730 2016: il pedagogista si può detrarre?

Argomenti: , ,