730 precompilato: i controlli sui familiari a carico per evitare sanzioni

Se nel prospetto Familiari a carico del 730 precompilato non è presente il codice fiscale del coniuge non fiscalmente a carico, questo deve essere inserito manualmente.

di , pubblicato il
Scadenze fiscali e adempimenti settembre 2021, attenzione al 730 precompilato

Restano ancora pochi giorni per inviare il 730-2021, ordinario o precompilato. Gli ultimi controlli prima della scadenza del 30 settembre, devono riguardare anche le detrazioni per carichi di famiglia; il riferimento è ai familiari a carico quali coniugi figli ecc.

I familiari a carico nel 730 precompilato

Il familiare viene inserito nel Prospetto dei familiari a carico della dichiarazione precompilata se ricorrono questi tre requisiti:

  • i dati del familiare sono stati comunicati al sostituto d’imposta e sono stati riportati nella Certificazione unica;
  • il reddito complessivo del familiare, risultante dalla Certificazione unica, non è superiore a € 2.840,51 oppure a € 4.000 per i figli di età non superiore a 24 anni;
  • i dati del familiare risultano completi e coerenti con quelli presenti in eventuali altre Certificazioni.

Se i dati indicati nella Certificazione unica sono incompleti o incoerenti, nella dichiarazione precompilata viene riportato solo il codice fiscale del familiare. Il contribuente deve completare il prospetto.

Anche eventuali discordanze tra i dati di più C.U. riferiti allo stesso familiare, possono comportare il mancato inserimento del familiare nel prospetto dei familiari a carico.

Si ricorda che:

  • il codice fiscale del coniuge deve essere indicato anche se non è fiscalmente a carico;
  • il codice fiscale dei figli e degli altri familiari a carico deve essere indicato, anche se non si fruisce delle relative detrazioni, che sono attribuite interamente a un altro soggetto.

Le spese sostenute per i familiari a carico

Il contribuente può portare in detrazione anche alcune spese sostenute per i familiari a carico, ad esempio le spese di istruzione . Attenzione a non confondere la detrazione per carichi di famiglia (art.12 del DPR 917/86, pr.precedente) e la detrazione per le spese sostenute per familiari a carico.

 La detrazione o deduzione delle spese spetta anche se non si fruisce delle detrazioni per carichi di famiglia, che invece sono attribuite interamente ad un altro soggetto (nel prospetto “Familiari a carico” sono indicati il codice fiscale del familiare e il numero dei mesi a carico, ma la percentuale di detrazione è pari a zero).

Affinché la spesa sostenuta per il familiare a carico sia inserita nella propria dichiarazione precompilata, è necessario che i dati riportati nella certificazione unica ossia nel prospetto dei familiari a carico riportata nella stessa siano completi (codice fiscale, parentela, mesi e percentuali di carico).

In caso contrario, bisogna verificare tutti i dati e se necessario completare il prospetto dei familiari a carico del 730 precompilato.

Se manca il codice fiscale del familiare non a carico

Se nel prospetto Familiari  della dichiarazione precompilata non è presente il codice fiscale del coniuge non fiscalmente a carico, questo deve essere inserito manualmente. La modifica non incide sull’imposta da versare; la dichiarazione sarà considerata accetta senza modifiche.

Argomenti: ,