730 precompilato 2016: quando un familiare è a carico?

Quali sono i familiari a carico presenti nel modello 730 precompilato 2016 e quali spese possono essere inserite?

di , pubblicato il
Quali sono i familiari a carico presenti nel modello 730 precompilato 2016 e quali spese possono essere inserite?

Quando le spese per i familiari a carico rientrano nelle detrazioni possibili sul modello 730 precompilato 2016?   Le condizioni da rispettare sono ben precise, anche quest’anno, infatti, i familiari vengono inseriti nel Prospetto dei familiari a carico se i dati del familiare sono stati riportati nella Certificazione Unica e trasmessi all’Agenzia delle Entrate, ma solo se il reddito di tale familiare, così come risulta dalla Certificazione Unica 2016, non è superiore a 2.841 euro.   Se un contribuente non troverà nel 730 precompilato le spese sostenute per i familiari a carico dovrà verificare che il reddito complessivo posseduto dal familiare non superi 2.840,51 euro l’anno.   Bisogna tener conto, tra l’altro delle diverse Certificazioni Uniche rilasciate dai diversi sostituti d’imposta, poichè basta che in una di queste l’importo superi tale soglia o che risulti incoerente con le altre, per non permettere l’integrazione del familiare come familiare a carico.   Le spese del familiare a carico non saranno inserite nel 730 precompilato anche se il familiare a carico si è opposto a rendere disponibili all’Agenzia delle Entrate i dati relativi a spese universitarie o sanitarie sostenute nell’anno precedente. In questo caso il contribuente dovrà inserire tali spese modificando o integrando la dichiarazione precompilata.   Quali sono gli oneri deducibili e detraibili per i familiari a carico? Tra gli oneri deducibili e detraibili sostenuti per i familiari a carico rientrano:

  • premi assicurativi
  • contributi previdenziali
  • previdenza complementare

  Tali detrazioni spettano al contribuente che ha effettivamente sostenuto tali spese per il familiare a carico, se nella comunicazione all’Agenzia delle Entrate risulta il codice fiscale del contribuente che ha effettivamente sostenuto la spesa l’onere è attribuito direttamente in dichiarazione mentre se non è inserito il codice fiscale di chi ha effettivamente sostenuto la spesa essa sarà inserita nella dichiarazione di chi ha il familiare fiscalmente a carico (rispettando le percentuali di carico riportate nel prospetto familiare).   Se un figlio è presente a carico per 12 mesi per il 50% ogni genitore e per questo figlio sono state comunicate 300 euro di spese mediche (senza sostenere chi ha effettivamente ha pagato tali spese) ognuno dei due genitori vedrà riportata nella dichiarazione precompilata 150 euro di spese mediche riferite al figlio nel rigo E1 colonna 2.   Se la spesa è stata sostenuta da un soggetto diverso da quello indicato dall’Agenzia delle Entrate o in percentuale diverse, è sempre fermo l’obbligo del contribuente a modificare la dichiarazione proposta nel 730 precompilato 2016.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,