730 Precompilato 2015: novità compensazione crediti

Compensazione crediti nel Modello 730 Precompilato e cartaceo: come compilare e inviare l'F24

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Compensazione crediti nel Modello 730 Precompilato e cartaceo: come compilare e inviare l'F24

Novità importanti per i contribuenti che portano in compensazione i crediti nel Modello 730 Precompilato 2015 o quello cartaceo (quadro I): il modello F24 va inoltrato necessariamente all’Agenzia delle Entrate per via telematica. Non vale a scopi compensativi presentare il 730 in banca o alle Poste.  

Compensazioni 730: come compilare il quadro I

Il quadro I del Modello 730 2015 è dedicato alle imposte in compensazione. La compilazione è semplice: va inserito l’importo che si intende compensare oppure si barra la casella 2 per confermare la volontà di portare in compensazione l’intero credito che risulta dalla dichiarazione.

730 Precompilato e crediti in compensazione

Da questo punto di vista tra Precompilato e cartaceo non cambia molto. Inseriti i dati si clicca sul pulsante “conferma”. Il prospetto di liquidazione contiene: risultato contabile, calcolo delle tasse (IRPEF, addizionale e altre imposte), trattenute e rimborsi del sostituto d’imposta, importi da versare con F24 o da rimborsare da parte dell’Agenzia delle Entrate. Negli stessi righi si trovano anche codici tributo, anno di riferimento e codici di Regione e Comune, utili per la compilazione del modello F24.

Compensazione crediti 730: modello F24

Il modello F24 va inviato per via telematica all’Agenzia delle Entrate. E’ possibile anche rivolgersi ad un intermediario. Non è invece ammessa la presentazione in banca o presso gli uffici postali. Nel caso di saldo compensazioni superiore a zero o versamenti di importo maggiore ai mille euro, oltre all’invio telematico si può ricorrere ai servizi di internet banking degli operatori finanziari. L’F24 cartaceo resta ammesso per versamenti superiori ai mille euro e in alcuni altri casi marginali espressamente indicati nella circolare numero 27 del settembre 2014 dell’Agenzia delle Entrate. Per crediti superiori a 15 mila euro si richiede il visto di conformità.    

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: 730 precompilato

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.