730/2022. I nuovi bonus per famiglie e pensionati, ecco chi può averli

L'Agenzia delle entrate ha pubblicato il modello e le istruzioni di compilazione del 730-2022

di , pubblicato il
Modello 730 precompilato 2021: i documenti per il CAF

Come avviene ogni anno, l’Agenzia delle entrate nel mese di gennaio ha pubblicato i modelli dichiarativi, 730, 770, modello Redditi, Iva ecc. Soffermandoci sul 730, le novità sono numerose soprattutto in riferimento ai nuovi bonus che sono riconosciuti in dichiarazione dei redditi a famiglie e pensionati.

Il 730/2022

Dopo averlo pubblicato in bozza lo scorso  23 dicembre, l’Agenzia delle entrate ha reso disponibile, con apposito provvedimento,  la versione definitiva del 730/2022. Insieme al modello sono state pubblicate anche le relative istruzioni di compilazione.

Il modello 730 2022, dovrà essere utilizzato per dichiarare i redditi conseguiti nel 2021.

730/2022. I nuovi bonus per famiglie e imprese

Nelle istruzioni del 730/2022 sono messe in evidenza le diverse novità che interessano il modello 2022. A dir la verità molti bonus erano già presenti nel 730/2021.

Le novità possono essere così riassunte:

  • riduzione della pressione fiscale del lavoratore dipendente (bonus Irpef): dall’anno d’imposta 2021 l’importo annuale del trattamento integrativo e dell’ulteriore detrazione è aumentato a 1.200 euro;
  • credito d’imposta prima casa under 36: è possibile la fruizione in dichiarazione del credito d’imposta maturato dagli under 36 conISEE non superiore a 40.000 euro per l’acquisto della prima casa assoggettato ad IVA;
  • superbonus: dall’anno d’imposta 2021, per le spese per l’abbattimento delle barriere architettoniche sostenute congiuntamente agli interventi sismabonus e ecobonus, è possibile fruire dell’aliquota maggiorata del 110%;
  • colonnine di ricarica: per gli interventi di installazione delle colonnine di ricarica iniziati nel 2021 sono previsti dei nuovi limiti di spesa;
  • recupero del patrimonio edilizio: è possibile fruire della detrazione prevista per il recupero del patrimonio edilizio anche per le spese di sostituzione del gruppo elettrogeno di emergenza esistente con generatori di emergenza a gas di ultima generazione;
  • bonus mobili: è innalzato a 16.000 euro il limite massimo delle spese per cui è possibile fruire della relativa detrazione.

Ulteriori novità

Oltre alle novità appena elencate, è possibile individuarne altre:

  • spese veterinarie: è stato innalzato a 550 euro il limite massimo delle spese veterinarie per cui è possibile fruire della relativa detrazione;
  • spese per i conservatori: è possibile fruire della detrazione del 19 per cento per le spese sostenute per l’iscrizione dei ragazzi ai conservatori, agli AFAM, a scuole di musica iscritte nei registri regionali nonché a cori, bande e scuole di musica riconosciuti da una pubblica amministrazione, per lo studio e la pratica della musica. Si può fruire della detrazione, fino ad un importo non superiore per ciascun ragazzo a 1.000 euro, solo se il reddito complessivo non supera i 36.000 euro;
  • comparto sicurezza: è stato innalzato a 609,50 euro l’importo della detrazione spettante agli appartenenti al comparto sicurezza (decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 ottobre 2021);
  • depuratori: è possibile fruire in dichiarazione del credito d’imposta per i depuratori acqua e riduzione consumo di contenitori in plastica;
  • locazioni brevi: dall’anno 2021 il regime delle locazioni brevi è applicabile solo ai contribuenti che destinano a locazione non più di 4 immobili.

Le novità riguardano anche il 730 precompilato.

Il 730 2022 dovrà essere presentato entro il 30 settembre 2022.

Argomenti: , ,