730 2013, debutta la detrazione 50%

Disponibile on line la bozza del modello 730/2013 che recepisce le novità fiscali di quest'anno, tra cui l'aumento della detrazione Irpef per spese di ristrutturazione edilizia

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Disponibile on line la bozza del modello 730/2013 che recepisce le novità fiscali di quest'anno, tra cui l'aumento della detrazione Irpef per spese di ristrutturazione edilizia
Detrazione 50% al debutto nel mod 730/2013

730 2013, in bozza, con  il modello e le relative istruzioni disponibile on line. Debutta la detrazione 50%, nonchè le novità per la detrazione 55%.

 Da ieri, 13 dicembre 2012, l’Agenzia delle entrate guidata da Attilio Befera ha sfornato la bozza del modello 730 per l’anno prossimo, il 730 2013, una delle più importanti dichiarazioni dei redditi che lavoratori dipendenti e pensionati, in possesso di determinati redditi, possono presentare.

730/2013: chi deve presentarlo

In particolare il modello 730 2013 potrà essere presentato da contribuenti che nel 2013 sono:

– pensionati o lavoratori dipendenti,

– persone che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente,

– soci di cooperative di produzione e lavoro, servizi, agricole e prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca,

– sacerdoti della Chiesa cattolica,

– giudici costituzionali, parlamentari,

– lavoratori con contratti di lavoro a tempo determinato per un periodo inferiore all’anno,

– lavoratori che posseggono soltanto redditi di collaborazione coordinata e continuative almeno nel periodo compreso tra giugno e luglio 2012

 Possono utilizzare il modello 730 i contribuenti che nel 2012 hanno percepito:

– redditi di lavoro dipendenti e assimilati a lavoro dipendente ( co.co.pro. e contratti a progetto),

-redditi di terreni e fabbricati,

– redditi di capitale,

– redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva

-alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata.

Modello 730/2013: debutta la detrazione 50%

 Sul sito delle Entrate è disponibile la bozza del nuovo modello 730/2013, con le relative istruzioni. Nel nuovo modello di dichiarazione dei redditi per il prossimo anno, abbiamo alcune novità interessanti, a cominciare dal bonus al 50%, la detrazione Irpef per spese di ristrutturazione edilizia. Con il DL 83/2012 la detrazione 36 diventa detrazione 50, ma solo per le spese di ristrutturazione e di recupero del patrimonio edilizio sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013. Cambia anche il limite massimo di spesa sul quale calcolare la detrazione 50% che sale da 48.000 euro ad un massimo di 96.000 euro per unità immobiliare. Il bonus va ripartito in dieci anni, con quote di pari importo. Lo sconto è valido anche per gli interventi di ricostruzione o ripristino degli immobili danneggiati a seguito di eventi calamitosi.

 730/2013: novità per la detrazione 55%

 Nel modello 730 2013 trovano spazio anche le novità recentemente approvate in riferimento alla detrazione 55%, ossia la detrazione Irpef per lavori di risparmio energetico. Viene ammessa alla detrazione 55% anche gli interventi di sostituzione di boiler tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria.

 

 Di seguito potete trovare la bozza del modello 730 con le relative istruzioni:

– 730 2013. Bozza modello

730 2013. Bozza istruzioni

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Modello 730