50 centesimi mania, tutti a caccia delle monete del 2007 che valgono una fortuna

Monete da 50 centesimi da collezione: è corsa alla ricerca tra gli italiani ma gli esperti mettono in guardia. Non è così facile piazzarle e occhio alle bufale.

di , pubblicato il
Monete da 50 centesimi da collezione: è corsa alla ricerca tra gli italiani ma gli esperti mettono in guardia. Non è così facile piazzarle e occhio alle bufale.
Dopo la notizia dei 50 centesimi rari che possono valere migliaia di euro è caccia tra curiosi e collezionisti amatoriali. La speranza è quella di trovare in casa la moneta da 50 cent del 2007 sperando di ricavare un po’ di soldi. Ma se si va a vedere nelle aste ebay viene offerto poco più di due euro (fino ad un massimo di dieci euro): perché? Fabio Gigante, uno dei massimi esperti di numismatica, ha messo in allerta i più ingenui: una moneta “coniata in 5 milioni di esemplari, non può essere introvabile. I pezzi di pregio sono quelli che i collezionisti pagano tanto già alla loro emissione“. Inoltre, come abbiamo avuto modo di vedere più volte, per valere tanto una moneta deve essere perfettamente conservata. Inutile quindi cercare monete nelle borse o nelle tasche dei pantaloni?
Gigante ha confermato che la diffusione di certe notizie ha scatenato una vera e propria mania: la corsa sfrenata alle monete rare. Nelle sedi dei collezionisti è un via vai di gente e telefonate di persone che chiedono quotazioni per vecchie monete. Il più delle volte il valore a cui vengono scambiati questi 50 centesimi del 2007 online è proprio due euro: dieci può essere il prezzo fatto dal venditore ma bisogna vedere se si trovano collezionisti disposti a pagarli.
Spiega ancora Gigante “E’ vero, ci sono monete da 2 euro che oggi possono valere 2 mila euro. Ma si tratta dei 2 euro coniati nel Principato di Monaco, in pochissimi esemplari, subito immessi in confezioni che ne proteggono la particolare qualità di produzione, il fondo specchio. I collezionisti, già al momento dell’emissione, le hanno pagate dei bei soldi – tipo 800 o 900 euro – nella certezza di un loro apprezzamento nel tempo“.
Insomma, a parte grossi colpi di fortuna, è molto improbabile trovare in casa o nel portafogli monete di questo valore.
Argomenti: ,