I 3 lavori senza laurea meglio pagati e confronto stipendi

Lavori senza laurea: ecco i tre che fanno guadagnare di più. Dai matrimoni ai funerali passando per il pc

di , pubblicato il
Lavori senza laurea: ecco i tre che fanno guadagnare di più. Dai matrimoni ai funerali passando per il pc

In quali lavori senza laurea dovrebbe investire chi non ha studiato per puntare ad ottimizzare i guadagni? Dopo aver fatto un confronto tra stipendi di professionisti vediamo quali sono i lavori meglio retribuiti che non richiedono un titolo di studio accademico. Attenzione questo non significa necessariamente che non sia richiesta una formazione o un continuo aggiornamento delle proprie competenze ma solo che queste non presuppongono un titolo di studio. Ecco tre lavori senza laurea che sono sempre più richiesti dal mercato e che quindi potrebbero rappresentare scelte professionali redditizie sulle quali investire.

Come si diventa weeding planner e quanto si guadagna?

La figura del wedding planner è diventata sempre più richiesta anche in Italia. Ad oggi non esistono corsi universitari per avviare questo tipo di carriera ma ci sono corsi privati, alcuni dei quali si possono seguire anche online, per apprendere i segreti del mestiere e diventare un perfetto organizzatore di matrimoni. Gli sposi sognano un giorno perfetto e quindi vogliono il meglio nel limite del budget. Le possibilità di guadagno di un wedding planner sono molto variabili: di solito, soprattutto all’inizio, si lavora in modo autonomo quindi si può cominciare aprendo la partita IVA con regime agevolato. Le tariffe sono variabili e possono dipendere dalla propria esperienza ma anche dalla disponibilità economica degli sposi per l’evento in generale: si va da 500 euro fino a 10 mila euro per evento potenzialmente. Raro, ma comunque possibile, è invece il caso di wedding planner che lavoro per agenzie di organizzazioni di eventi e quindi come dipendenti.

Aprire un’agenzia funebre: quali sono i guadagni?

Dai matrimoni ai funerali. Si dice spesso che quello delle pompe funebri è un “lavoro che non muore mai”, con un umorismo un po’ macabro.

Un po’ è vero. Eppure, va detto, anche questo settore ha conosciuto gli effetti della crisi. Per i funerali infatti si spende meno eliminando il superfluo. Lo confermano gli operatori del settore: anche la cremazione, prima una scelta, diventa oggi in alcuni casi una necessità per risparmiare sulla bara. Inoltre va anche tenuto in conto che, dopo la liberalizzazione del settore del decreto Bersani, la concorrenza è notevolmente aumentata. Tuttavia, per chi non ha problemi a fare questo tipo di lavori, l’impresa funebre resta uno dei lavori senza laurea più redditizi.

Leggi anche: quanto costa un funerale?

Sviluppatore siti web: lavori 2.0 senza laurea

Il settore digitale offre diverse possibilità di lavoro anche per non laureati ma con la passione dell’informatica. Ci sono alcune neo-professioni in questo campo che, fino a qualche anno fa, neppure esistevano. Tuttavia in questo ambito il lavoro più diffuso al momento resta quello dello sviluppatore (o developer). Quanto si può guadagnare? In questo caso l’esperienza fa la differenza in busta paga: si va dai 20 mila per posizioni junior mentre i senior possono superare i 35 mila euro l’anno.

Argomenti: ,