20mila euro per chi va a convivere entro il 2016: ennesima bufala o mezza verità?

Un bonus di 20mila euro per chi decide di convivere entro il 2016? Una mezza verità lanciata con un titolo ingannevole.

di , pubblicato il
Un bonus di 20mila euro per chi decide di convivere entro il 2016? Una mezza verità lanciata con un titolo ingannevole.

La notizia gira ormai da giorni sui social network annunciando un bonus di 20mila euro per chi va a convivere entro il 2016. Non si tratta di una notizia falsa, poichè riprende una ipotesi che contenuta nella Legge di Stabilità 2016 e che poi si è tradotta, di fatto con il bonus mobili destinato alle giovani coppie che stanno arredando la propria casa.

Niente 20mila euro, nessuno li regala a chi va a convivere entro il 2016. E’ soltanto una notizia, rilanciata da alcuni siti probabilmente con un forte ritardo e titolata in modo alquanto ingannevole. Non si tratta di un regalo ma soltanto di un incentivo per le giovani coppie non convenzionali, ovvero quelle che decidono di optare per la convivenza invece di scegliere il matrimonio.

Il contenuto dell’articolo non è sbagliato, perchè all’interno si parla, appunto, del bonus mobili e non di un bonus di 20mila euro una tantum come si potrebbe supporre.

La notizia è di fine 2015, inizio 2016, ma in ogni caso sta diventando virale proprio in questi giorni sui social network perchè rilanciata in qualche modo per fare notizia. Non proprio una bufala ma sicuramente il titolo inganna e non lascia intendere cosa in realtà viene elargito a chi decide di optare per la convivenza.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,