15 euro in meno sulla pensione di febbraio: chi subirà l’umiliante decurtazione

A partire dal 1° febbraio per ritirare la pensione sarà necessario il green pass

di , pubblicato il
In pensione a 50 anni, una possibilità che esiste ancora. Anzi ne esistono 4

A partire dal 1° febbraio per ritirare la pensione sarà necessario il green pass. Chi di solito si reca allo sportello per ritirare la pensione se è senza green pass vaccinale dovrà sottoporsi a tampone sopportandone il costo.

Dunque, nei fatti subirà una decurtazione sulla pensione di circa 15 euro ossia il costo del tampone.

Dal 1° febbraio pensioni con green pass

Il ritiro della pensione non è considerato servizio essenziale, pertanto, a partire dal 1° febbraio, in base a quanto prevede il nuovo DPCM approvato la scorsa settimana dal Governo, sarà necessario il green pass.

Dunque, chi si recherà allo sportello per ritirare la pensione dovrà esserne munito e rispettare le seguenti turnazioni di pagamento.

La turnazione potrà variare a seconda del numero di giorni di apertura dell’ufficio postale di riferimento:

  • dalla A alla B lunedì 25 gennaio;
  • dalla C alla D martedì 26 gennaio;
  • dalla E alla K mercoledì 27 gennaio;
  • dalla L alla O giovedì 28 gennaio;
  • dalla P alla R venerdì 29 gennaio;
  • dalla S alla Z sabato mattina 30 gennaio.

I cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti e che non hanno già delegato altri soggetti al ritiro della pensione, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

In realtà, in riferimento alla pensione di febbraio, l’obbligo riguarderà solo chi si recherà agli sportelli dal 1° febbraio in avanti, in ritardo rispetto alla suddetta turnazione.

Per le pensioni di marzo in avanti, servirà il greenn pass per tutti coloro che si recheranno allo sportello.

Decurtazione di 15 euro sulla pensione

A partire dal 1° febbraio, chi di solito si reca allo sportello per ritirare la pensione se è senza green pass vaccinale dovrà sottoporsi a tampone sopportandone il costo.

Dunque, nei fatti subirà una decurtazione sulla pensione di circa 15 euro ossia il costo del tampone.

Naturalmente questo discorso non riguarda le pensioni del mese di febbraio che verranno accreditate a partire dal 25 gennaio per i clienti che hanno scelto di ricevere la propria pensione su Libretto di Risparmio, Conto BancoPosta o Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution, inoltre, potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello.

La scelta del Governo di non considerare il ritiro della pensione quale servizio essenziale è alquanto discutibile.

Ad ogni modo, dal 1° febbraio 2022 il green pass base sarà richiesto anche a chi accede ai pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari e attività commerciali.

Argomenti: ,