10 lavori che saranno inventati entro il 2030: voi li fareste?

I tempi cambiano e il mondo del lavoro si adegua: i robot ci ruberanno posti di lavoro? Forse ma la tecnologia ne farà nascere anche di nuovi. Ecco 10 professioni che oggi non esistono ma che nel 2030 saranno realtà

di , pubblicato il
I tempi cambiano e il mondo del lavoro si adegua: i robot ci ruberanno posti di lavoro? Forse ma la tecnologia ne farà nascere anche di nuovi. Ecco 10 professioni che oggi non esistono ma che nel 2030 saranno realtà

L’Istituto di ricerca FastFuture, per conto del governo inglese, ha ipotizzato alcuni lavori che oggi non esistono ma che saranno una realtà richiesta nel 2030. Ne abbiamo selezionati dieci. Ovviamente, precisano gli studiosi, non è possibile dare la certezza che in una quindicina di anni esisteranno tutti questi lavori ma le probabilità, per molti di questi, sono particolarmente alte perché la tecnologia sembra già andare in questo senso.

10 lavori del futuro che esisteranno nel 2030

“Corre l’anno 2030” cantavano gli Articolo 31 ipotizzando uno scenario futuristico. E allo stesso anno di riferimento si rivolgono le previsioni scientifiche di questa ricerca sui lavori del futuro. Eccone dieci che oggi appaiono strane se non addirittura inimmaginabili:

  • Costruttore di parti del corpo: a fine anno dovrebbe essere portato a termine, non senza polemiche, il primo trapianto di testa. Un intervento che potrebbe aprire ad un nuovo filone della medicina. Si è arrivato a parlare anche di costruttore di parti del corpo come lavoro del futuro;
  • Nanomedico: le nanotecnologie stanno facendo registrare progressi impressionanti e le applicazioni su nanoscala potrebbero essere rivoluzionarie in campo medico;
  • Consulente della terza età: visto che viviamo sempre più a lungo in campo psicologico e sociale potrebbe essere richiesta questa figura per aiutare le persone che invecchiano a gestire al meglio le proprie esigenze. Le competenze spazierebbero dal settore medico a quello psicologico passando per il fitness e l’alimentazione;
  • Chirurgo per l’aumento della memoria: è questo uno dei settori in cui si concentrano i più numerosi studi scientifici;
  • Etico del progresso scientifico: non è da escludere che, a fronte delle evoluzioni della scienza, sorga l’esigenza di filosofi specialisti di etica per capire fino a dove ci si può spingere;
  • Pilota dello spazio: ma non solo conducenti di navicelle. In un futuro non troppo lontano ci potrebbe essere bisogno di guide turistiche su Marte e perfino di architetti intergalattici;
  • Agricoltore verticale: meno futuristica appare la specializzazione di agricoltori per orti urbani;
  • Avvocato online (leggi anche: i robot faranno anche gli avvocati?);
  • Responsabile per lo smaltimento dei dati personali: è in costante aumento la richiesta di interventi per lo smaltimento e l’eliminazione dei dati personali nei database, informatici o fisici;
  • Istruttore di avatar: se è vero che gli avatar rimpiazzeranno gli insegnanti nelle scuole, ci sarà bisogno di un esperto per gestirli e prepararli a questo lavoro.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.