Wiit s.p.a.: +22% al debutto sul Aim Italia

di , pubblicato il
Esordio col botto per Wiit s.p.a. in borsa. La società di clouding guidata da Cozzi dichiara di voler fare acquisizioni in Europa

Ha debuttato su Aim Italia (il mercato alternativo del capitale) Wiit Spa, attiva nel mercato dei servizi Cloud computing per le imprese. All’apertura della Borsa il titolo segnava +22,2%, alle ore 10.00 segna +15.1% a 51,8 euro. “Il debutto è stato oltre le aspettative e grazie alla raccolta intendiamo crescere per linee esterne, anche grazie ad acquisizioni mirate di provider che lavorano su Sap, nostra piattaforma di riferimento, in Europa“, spiega Alessandro Cozzi, amministratore delegato della società e socio di Wiit a margine della cerimonia di quotazione. “Gli investitori hanno creduto nel progetto. Credo che il risultato di stamani sia dovuto alla grande visibilità del nostro business grazie al fatto che lavoriamo su commesse pluriennali e anche alla grande crescita che il settore dei servizi di cloud computing sta registrando in questo momento“.

 

L’ammissione è avvenuta a seguito di un collocamento istituzionale di azioni al prezzo unitario di 45 euro per un controvalore complessivo di 31,9 milioni, compresa l’opzione di Over Allotment. Il flottante è pari al 24,1% del capitale (27,7% in ipotesi di totale esercizio della Greenshoe). Wiit era sino ad oggi controllata all’82% dal ceo Cozzi e partecipata dal maggio 2013 all’11% dal fondo Information & Communication Technology gestito da HAT-Orizzonte sgr. Il collocamento istituzionale ha riguardato sia azioni di nuova emissione a fronte di un aumento di capitale della società (330.010 azioni) sia azioni messe in vendita da Orizzonte sgr (287.190 azioni ) sia azioni messe a disposizione da parte di Wiit Fin srl per l’esercizio dell’opzione di over allottment (92.560 azioni). Il capitale della società post collocamento è composto da 2.566.074 azioni, di cui 709.760 quotate e 1.856.314 azioni non quotate facenti capo agli azionisti pre-collocamento.

Argomenti: