WDF: il prezzo dell’OPA è congruo secondo il CdA

L'offerta pubblica di acquisto obbligatoria su World Duty Free è stata lanciata da Dufry

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di World Duty Free ha approvato il comunicato redatto ai sensi dell’art. 103, comma 3, del d. lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 ( e dell’art. 39 del Regolamento CONSOB adottato con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 (il “Regolamento Emittenti”), relativo all’offerta pubblica di acquisto obbligatoria promossa da Dufry Financial Services BV (l'”Offerente”), società indirettamente controllata da Dufry AG, ai sensi degli artt. 102 e 106, comma 1-bis, del Testo Unico della Finanza ed avente a oggetto n. 94.261.808 azioni ordinarie della Società, corrispondenti alla totalità delle azioni ordinarie della Società dedotte le azioni già detenute, direttamente o indirettamente, dall’Offerente alla data del documento di offerta (l'”Offerta”).

Nell’approvare il Comunicato dell’Emittente, il Consiglio di Amministrazione ha tenuto conto del parere dell’esperto indipendente Mediobanca Banca di Credito Finanziario S.p.A., nonché del parere degli amministratori indipendenti rilasciato anch’esso ai sensi dell’art. 39-bis del Regolamento Emittenti, che include il parere reso da Barclays Bank Plc quale esperto indipendente individuato dagli stessi amministratori indipendenti; i suddetti documenti saranno allegati al Comunicato dell’Emittente. Il Consiglio ha ritenuto congruo da un punto di vista finanziario il corrispettivo di Euro 10,25 previsto dall’Offerente nel documento di offerta per ciascuna azione ordinaria portata in adesione all’Offerta. Il Comunicato dell’Emittente, insieme ai relativi allegati, sarà allegato al documento di offerta che sarà pubblicato dall’Offerente nei termini e con le modalità previsti dalla legge.

Argomenti: