Wall Street: futures in ribasso dopo dichiarazioni Trump su guerra commerciale

Indicazioni al ribasso in vista dell'apertura delle contrattazioni a Wall Street

di Enzo Lecci, pubblicato il
Indicazioni al ribasso in vista dell'apertura delle contrattazioni a Wall Street

La borsa di Wall Street sta viaggiando verso un’apertura di contrattazioni tinta di rosso. Quando manca circa mezzora all’avvio degli scambi, il future sul Dow Jones sta segnando un ribasso dello 0,4%, quello sull’S&P 500 è in calo dello 0,42% e il derivato sul Nasdaq sta mettendo a segno una flessione dello 0,16%. A pesare su futures sono le novità sulla guerra commerciale Usa-Cina. Il presidente americano Donald Trump in vista dell’incontro con il presidente cinese Xi Jinping, in occasione della riunione del G20 a Buenos Aires, in Argentina, ha affermato che “altamente improbabile” che la sua amministrazione decida di posticipare l’aumento dei dazi previsto dal 10% al 25% su prodotti cinesi per un valore fino a  200 miliardi di dollari. Il nuovo aumento dei dazi dovrebbe scattare a partire dall’1 gennaio.

Argomenti: Borsa USA