Wall Street: futures deboli, spicca crollo di Netflix

Riflettori puntati su Goldman Sachs in apertura di contrattazioni a Wall Street

di Enzo Lecci, pubblicato il
Riflettori puntati su Goldman Sachs in apertura di contrattazioni a Wall Street

Nella seconda seduta della settimana la borsa di Wall Street viaggia verso un’apertura di contrattazioni all’insegna della debolezza. Quando manca circa mezzora all’avvio degli scambi, il future sul Dow Jones è in calo dello 0,4%, quello sull’S&P 500 segna un ribasso dello 0,13% e il derivato sul Nasdaq è in calo dello 0,12%. Sul fronte macro c’è attesa per la pubblicazione del dato sulla produzione industriale a giugno mentre, per quello che riguarda il fronte societario, l’attesa è per la reazione di Goldman Sachs ai conti trimestrali (Goldman Sachs: la trimestrale batte le attese). Da annotare il crollo di Netflix che sta segnando un calo dell’11% dopo il -14% rimediato ieri a causa dei conti inferiori alle attese per quello che riguarda i nuovi abbonati.

Argomenti: Borsa USA