Vontobel: Tracker Certificate Oil-Strategy

Il Tracker Certificate Oil-Strategy, con scadenza il 17/02/2019, permette di investire in modo Smart sul mercato petrolifero. A seconda delle condizioni -tra poco esaminate- in cui ci si trova il certificato investe o in un basket di azioni o sul contratto future.

di , pubblicato il
Il Tracker Certificate Oil-Strategy, con scadenza il 17/02/2019, permette di investire in modo Smart sul mercato petrolifero. A seconda delle condizioni -tra poco esaminate- in cui ci si trova il certificato investe o in un basket di azioni o sul contratto future.

Funzionamento del Certificate

Il Tracker Certificate Oil-Strategy negoziato sul SeDex, con scadenza il 17/02/2019, permette di investire in modo smart sul mercato petrolifero replicando l’andamento del sottostante. L’innovativa ma semplice strategia prevede che:

  • se la curva dei prezzi futures è in contango (i prezzi dei contratti con scadenze più lontane sono maggiori di quelli con scadenze vicine), situazione che rappresenta il caso normale, il certificato  investe in un paniere di 10 azioni del comparto petrolifero prescelte secondo precisi criteri (tra poco esaminati);
  • se la curva dei prezzi futures è in backwardation (i prezzi dei contratti con scadenze più lontane sono minori di quelli con scadenze vicine) il Voltobel Oil-Strategy Index investe nel future sul petrolio West Texas Intermediate (WTI).

L’obiettivo è minimizzare i costi relativi al Rollover dei contratti futures dal momento che, in caso di contango, per passare dalla scadenza attuale alla prossima occorre chiudere (e quindi vendere) la posizione in essere ad un prezzo minore di quello necessario ad aprire la posizione sulla scadenza successiva; l’altro obiettivo è ottenere un alto livello di correlazione rispetto alla dinamica dei prezzi del petrolio. Nell’ultimo giorno di negoziazione di ogni mese viene verificato se la struttura del mercato è in contango o in backwardation mentre la composizione del basket azionario viene rivista due volte l’anno.

I dividendi e le relative distribuzioni vengono inotre reinvestiti nel certificato.

Caratteristiche di sintesi

Criteri di selezione del basket azionario e relativo elenco

  • Criterio economico: vengono scelte le 10 maggiori società in termini di capitalizzazione di mercato (maggiore od uguale a 1 miliardo di dollari), con l’attività prevalente ed il quartier generale negli Stati uniti ed in Canada.
  • Volume degli scambi: il volume medio giornaliero degli scambi deve essere di almeno un milione di dollari negli ultimi 3 mesi.
  • Criterio “olistico”: vengono privilegiate quelle società che, oltre alla produzione, lavorazione e raffinazione del petrolio controllano anche il marketing, la vendita, lo stoccaggio ed il trasporto.

La composizione del basket azionario viene rivista 2 volte l’anno.

Di seguito l’elenco

 

.
Argomenti: ,