Volkswagen: profit warning su vendite ed utili affossano il titolo

di , pubblicato il
Nel periodo 2016-2020 il profitto operativo dovrebbe crescere di almeno il 25% a fronte di previsioni iniziali ad oltre il 30%; le vendite, sul medio termine, sono attese crescere del 20%, rispetto a valori superiori al 25% indicati in precedenza. Titolo in discesa del 3,34%.

Il profit warning lanciato dal colosso tedesco dell’automotive Volkswagen su profitti e vendite ha affossato il titolo a Francoforte, che intorno alle 15:05 mette a segno un ribasso del 3,34% a 175,68 euro.

Nello specifico, data la recessione globale del settore automobilistico, Volkswagen ha tagliato le prospettive di crescita nel medio termine in relazione a profitto operativo e vendite: per i primi è attesa una crescita di almeno il 25% nel periodo 2016-2020, a fronte di previsioni iniziali ad oltre il 30%; per le seconde, la stima di crescita a medio termine è al 20% rispetto a valori precedentemente indicati maggiori al 25%.

Il gruppo ha inoltre  ha confermato gli obiettivi strategici stabiliti nel piano Together 2025+. Nel 2020, l’utile operativo dovrebbe rimanere più o meno stabile, attestandosi fra il 6,5% ed il 7,5% delle vendite, mentre entro il 2025 dovrebbe raggiungere un livello compreso tra il 7% e l’8%. Il ritorno sugli investimenti nella divisione Automotive dovrebbe essere compreso tra il 12% e il 14% dal 2020 in poi e oltre il 14% a partire dal 2025

 

Argomenti: ,