Volkswagen: possibile sacrificio del dividendo, raffica di downgrade

Tentativo di recupero di Volkswagen a Francoforte ma la tensione resta altissima e partono i downgrade

di , pubblicato il

Volkswagen scandaloVolkswagen prova a rialzarsi alla borsa di Francoforte. Dopo il pesante calo rimediato nelle ultime due sedute, il titolo oggi sta segnando un recupero del 4% che però non muta un quadro di fondo decisamente difficile. Impressionanti i numeri: tra lunedì (giorno dell’annuncio del risultato dell’indagine Usa sulle emissioni truccate) e ieri (giorno delle ammissioni di Vw e del lancio di un profit warning sul 2015), la big del settore auto tedesco ha lasciato sul parterre il 38%, trascinando a fondo anche gli players europei con FCA che 24 ore fa ha registrato un profondo rosso.

La situazione, nel complesso, resta estremamente fluida e un ulteriore peggioramento è dietro l’angolo. Mentre aumenta il numero dei paesi che chiede spiegazioni al management del colosso auto, oggi si riunirà il comitato esecutivo del consiglio di sorveglianza della casa automobilistica tedesca che confermerà la decisione presa di ieri di procedere con l’accantonamento di 6,5 miliardi di euro per far fronte alle eventuali multe che saranno comminate al gruppo,

 

Dividendo Volkswagen addio?

Durissimi gli analisti con Kepler Cheuvreux che hanno parlato di possibile annullamento del dividendo relativo all’esercizio in corso e hanno tagliato per la seconda volta in due giorni il target price, confermando il rating hold. Hanno invece dato una forte sforbiciata al giudizio Jp Morgan e Deutsche Bank. I primi hanno ridotto il rating a neutral dal precedente overweight mentre i secondi hanno lo hanno declassato da buy a hold. Di Volkswagen non si fida più nessuno non solo per quello che è avvenuto ma anche per quello che potrebbe succedere nei prossimi giorni.

Argomenti: , , ,