Vittoria Assicurazioni verso il delisting da Borsa Italiana (e i competitor sono già pronti)

Prosegue l'operazione pubblica di acquisto e scambio su Vittoria Assicurazioni: obiettivo è il delisting ma non si tratta solo di questo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Prosegue l'operazione pubblica di acquisto e scambio su Vittoria Assicurazioni: obiettivo è il delisting ma non si tratta solo di questo

Vittoria Assicurazioni è pronta a dire addio a Borsa Italiana. Come noto, infatti, la società è al centro di un’operazione pubblica di acquisto e scambio lanciata da Vittoria Capital della famiglia Acutis. L’obiettivo dell’operazione, che prevede l’offerta di 14 euro per azione piuttosto che lo scambio di 1,4 azioni Vittoria Capital (non quotate) ogni titolo consegnato, è appunto quello di delistare il gruppo assicurativo semplificando in questo modo la catena di controllo mediante la fusione inversa tra la compagnia e il veicolo. Secondo alcune indiscrezioni riportate dal Sole24Ore, il delisting dell’operazione potrebbe essere “solo la prima mossa di un più ampio progetto industriale che potrebbe portare al consolidamento di Vittoria sul mercato italiano”. Riportando le dichiarazioni di alcuni consulenti, il quotidiano di Confindustria afferma che “il gruppo assicurativo sarà la prossima partita di M&A nel Paese”

 

Argomenti: Vittoria Assicurazioni

I commenti sono chiusi.