Veneto Banca: perchè il blocca-bond piace all'Europa, ultime news sul salvataggio - InvestireOggi.it Finanza e Borsa – Investireoggi.it

Veneto Banca: perchè il blocca-bond piace all’Europa, ultime news sul salvataggio

L'Europa mostra fiducia sul piano di salvataggio delle banche venete ma non ci sono ancora passi in avanti concreti

veneto banca capitale

La scontata decisione del governo di bloccare, con decreto di urgenza, il pagamento di un bond Veneto Banca in scadenza il prossimo mercoledì 21 giugno, piace all’Europa. Secondo Il Sole 24 Ore, infatti, Bruxelles ha esplicitamente approvato il cosiddetto decreto blocca-bond. La mossa della Commissione Ue è oggettivamente una buona notizia. Secondo il quotidiano di Confindustria, la decisione dell’Europa di congelare per 6 mesi il bond da 85 milioni di Veneto Banca può determinare una riduzione dell’ammontare totale degli aiuti pubblici che sono necessari per il salvataggio delle due banche venete (Veneto Banca: governo sospenderà rimborso bond subordinati).

Ovviamente la strada per il rilancio di Veneto Banca e della Banca Popolare di Vicenza è ancora tutta in salita. Nonostante questo, però, Il Sole 24 Ore dà ampio risalto alla posizione fiduciosa dell’Europa. Secondo la Commissione Europea, infatti, il governo italiano sta lavorando “nella giusta direzione per il salvataggio di due istituti nel quadro di una soluzione condivisa con le direttive Ue”.

Le parole arrivate da Bruxelles possono comunque risultare come le classiche frasi di circostanza anche perchè, concretamente parlando, ancora non si vedono sbocchi concreti sulla questione dell’intervento dei privati a favore delle banche venete che l’Europa vorrebbe pari a 1,2 miliardi. La scorsa settimana si era molto parlato di possibili apertura da parte di Intesa Sanpaolo e Unicredit ma anche di una certa freddezza da parte di altri istituti bancari a partire da Banco Bpm (Veneto Banca Popolare di Vicenza: FITD non sarà il salvatore, Unicredit e Intesa sono isolate).

 

0 Commenti
 

Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.