Vendite al dettaglio Italia in flessione ad aprile

Il Ftse Mib si mantiene positivo dopo la pubblicazione del dato sulle vendite al dettaglio

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il Ftse Mib si mantiene positivo dopo la pubblicazione del dato sulle vendite al dettaglio

Nel mese di aprile le vendite al dettaglio dell’Italia hanno registrato, rispetto al mese precedente, una flessione dello 0,7% in valore e dello 0,9% in volume. A renderlo noto è stata l’Istat che ha anche specificato che “la flessione congiunturale è imputabile alle vendite di beni alimentari, che registrano un calo dell’1,9% in valore e del 2,4% in volume, mentre quelle di beni non alimentari sono in lieve aumento (+0,2% in valore e +0,1% in volume)”. Su base annua, le vendite al dettaglio dell’Italia hanno registrato un calo del 4,6% in valore e del 5,4% in volume.

Il Ftse Mib, in scia alla pubblicazione dell’importante dato macro, sta segnando un apprezzamento dello 0,88%. Non ci sono quindi variazioni rispetto alla prima parte della mattinata.

Sempre restando in tema di dati macro ma spostandoci all’Eurozona, la lettura finale del Pil di Eurolandia al primo trimestre 2018 ha mostrato una crescita dello 0,4% su base trimestrale e del 2,5% su base annua. I dati sono stati in linea con la lettura preliminare e il consensus di Bloomberg.

Argomenti: Macroeconomia