Usa: redditi e consumi in crescita a febbraio

A febbraio redditi e consumi crescono più delle attese negli Usa. Inflazione in linea alle direttive della Fed

di Carlo Robino, pubblicato il

A febbraio crescono dell’1,1% i redditi personali negli Usa. Incremento sopra le le aspettative degli analisti che dopo il -3,7% di gennaio attendevano una crescita dello 0,8%. Il dato è stato comunicato dal Bureau of Economic Analysis (BEA). Con più soldi in tasca gli americani aumentano la loro propensione al consumo, infatti il Dipartimento del Commercio ha rilevato che le spese per consumi negli Usa sono aumentate dello 0,7%. A fronte di una attesa degli analisti  pari a +0,6%, si è trattato del quarto aumento mensile di fila. Diffuso anche il deflatore PCE core, uno degli indicatori più seguiti dalla Federal Reserve per monitorare l’inflazione. L’indice è aumentato a febbraio dello 0,1% in linea alle attese degli economisti. Su base annua il PCE core è salito dell’1,3%, rispettando il range fissato dalla Fed di inflazione compresa fra l’1% ed il 2%.

Argomenti: Appuntamenti Macro, Economia USA, Macroeconomia