Unicredit scalda i motori: modello di business verso trasformazione

Unicredit in verde a Piazza Affari mentre il management pensa al piano di rilancio della banca. Mustier, per ora, non si sbottona

di , pubblicato il
Unicredit in verde a Piazza Affari mentre il management pensa al piano di rilancio della banca. Mustier, per ora, non si sbottona

Grandi manovre in casa Unicredit con il nuovo amministratore delegato Mustier sempre in prima linea nel delicato processo di trasformazione della big del settore bancario. Come nel caso di Monte dei Paschi, anche in casa Unicredit i dati certi sono davvero pochi segno di una oggettiva prudenza da parte del management ad affrettare troppo i tempi.

E’ proprio in quest’ottica che va letta la decisione di Unicredit di presentare il nuovo piano della banca il prossimo 13 dicembre a Londra. La scelta di quella data non è affatto casuale. L’obiettivo del management, infatti, è quello di attendere l’esito del referendum costituzionale del 4 dicembre.

Unicredit, in altre parole, è consapevole di avere già delle proprie incertezze (aumento capitale, cessione Pioneer, vendita di FinecoBank e Bank Pekao) e giustamente prova a tenersi alla larga dalle criticità generali che potrebbero emergere nell’attesa del referendum costituzionale. E’ un articolo de Il Sole 24 Ore a fare il punto su questa situazione. Secondo il quotidiano di Confindustria, infatti, è ovvio che dal referendum “dipenderà l’intonazione dei mercati su tutto ciò che riguarda l’Italia“.

 

Modello business Unicredit sotto ai riflettori

Il fatto che la presentazione del piano sia lontana non significa però che il management di Unicredit sia fermo. La squadra di Mustier, infatti, sta mostrando molto dinamismo pur con la prudenza che il quadro situazionale implica. Ad oggi non ci sono indicazioni precise sul piano di rilancio ma è già emersa l’imminenza di un cambio radicale di strategie. E’ Il Sole 24 Ore ad affermare che il management di Unicredit è pronto a cambiare il modello di business. Non solo. Quello a cui il board punta è anche un ripensamento radicale dal punto di vista degli economics alla luce del fatto che i tassi bassi e la crescita lenta potrebbero durare per molti anni.

Il cambio del modello di business è molto importante per ricalibrare quella che è la propria strategia di investimento sulle azioni Unicredit.

Unicredit a Piazza Affari sta intanto segnando una progressione dello 0,97% contro un Ftse Mib in rialzo dell’1,6%.

Argomenti: , , , ,