Unicredit passa in rosso dopo le minacce di Erdogan

Il presidente turco Erdogan torna a tuonare e gli investitori riprendono a vendere Unicredit

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il presidente turco Erdogan torna a tuonare e gli investitori riprendono a vendere Unicredit

Unicredit cambia passo a Piazza Affari. Dopo una mattinata all’insegna del rialzo, la banca guidata da Mustier è passata in rosso e in questo momento sta segnando un calo dello 0,19% contro un Ftse Mib che invece avanza dello 0,2% (Unicredit riparte dopo i recenti crolli, Mediaset sul fondo del Ftse Mib).

A determinare lo scivolamento in rosso di Unicredit sono le nuove notizie in arrivo dalla Turchia. Erdogan ha infatti annunciato che è sua intenzione boicottare i prodotti elettronici americani. Il presidente turco ha anche affermato che cambiare lire turche in valute estere significherebbe “arrendersi al nemico”. Erdogan ha tuonato: “Boicotteremo i prodotti elettronici Usa. Loro hanno gli iPhone? Ci sono anche i Samsung. E nel nostro paese abbiamo Venus e Vestel” aggiungendo che “chi ha orchestrato guerra economica contro di noi la pagherà”. Su Unicredit comunque oggi sono intervenuti gli analisti di Berenberg che hanno confermato la raccomandazione buy con target price tagliato da 19 a 18 euro.

Argomenti: Unicredit

I commenti sono chiusi.