Unicredit: maxi cessione da 200 mln di NPL per la controllata croata

Prosegue il percorso di de-risking di Unicredit che, mediante la controllata croata, cede pro soluto un portafoglio credti deteriorari da 203 mln di €.

di , pubblicato il
Prosegue il percorso di de-risking di Unicredit che, mediante la controllata croata, cede pro soluto un portafoglio credti deteriorari da 203 mln di €.

Prosegue il percorso di de-risking dell’istituto guidato da Jean Claude Mustier.

Unicredit comunica infatti di aver siglato, attraverso la sua sussidiaria croata Zagrebacka banka, un accordo di cessione pro soluto con DDM attinente un portafoglio di esposizioni deteriorate derivanti da contratti di credito concessi a clienti del segmento imprese, SME e privati.

L’accordo riguarda solamente crediti derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto croato per un ammontare – al lordo delle rettifiche di valore – di 203,3 milioni di Euro; l’operazione fa parte del progetto transform 2019 riguardante il percorso di riduzione dei crediti deteriorati di Unicredit.

 

Argomenti:

I commenti sono chiusi.