Unicredit e Intesa Sanpaolo non fanno prezzo per eccesso di ribasso

Crollano le azioni delle banche in apertura di contrattazioni: al mercato le decisioni del governo non piacciono

di Enzo Lecci, pubblicato il
Crollano le azioni delle banche in apertura di contrattazioni: al mercato le decisioni del governo non piacciono

Subito forti vendite sulle azioni delle banche a Piazza Affari. A causa dell’allargamento dello spread Btp Bund, effetto diretto della decisione del governo di alzare il target deficit Pil al 2,4%, i titoli del settore finanza stanno subendo forti ribassi. In particolare, dopo i primi minuti dall’avvio degli scambi, Unicredit e Intesa Sanpaolo non fanno prezzo per eccesso di ribasso. Il Ftse Mib, a causa del crollo delle azioni delle banche, è in flessione dell’1,2%.

Argomenti: Intesa Sanpaolo, Unicredit