Unicredit e Intesa Sanpaolo in rosso: cosa fare con i crediti problematici?

Trattativa su un doppio binario tra Intesa Sanpaolo - Unicredit e il fondo Usa Kkr

di Enzo Lecci, pubblicato il

unicredit intesaUnicredit e Intesa Sanpaolo si avvicinano al giro di boa delle 13,30 con un vistoso segno rosso. Piazza Cordusio sta lasciando sul terreno l’1,95% mentre leggermente meglio sembra andare ad Intesa che cede “solo” l’1,7%. L’Ftse Mib alle ore 12,00 è in calo di un punto percentuale tondo.

Intesa ed Unicredit, a prescindere dall’inevitabile influenza del clima che si respira a Piazza Affari, sembrano essere particolarmente influenzate dalla questione relativa alla creazione di una bad bank comune in cui far confluire i crediti problematici (Ipotesi bad bank per Intesa e Unicredit. Interverrà la Cdp?)

Stando a quanto è stato pubblicato oggi dal Sole24Ore le trattative tra Intesa Sanpaolo e Unicredit con il fondo di private equity Usa Kkr sui crediti problematici starebbero proseguendo su un doppio binario. Due i progetti in esame: il primo è finalizzato alla creazione di una newco dove far confluire i crediti e dove Kkr investirebbe denaro fresco, per poi cartolarizzare i crediti e venderli sotto forma di obbligazioni mentre l’altro binario prevede la creazione di una newco votata alla ristrutturazione dei crediti stessi

Argomenti: Borsa Milano, Intesa Sanpaolo, Unicredit

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.