Unicredit: dividendo 0,27 euro/azione, utili 2019 in crescita

di , pubblicato il
Il dividendo Unicredit sull'esercizio 2018 sarà inferiore rispetto a quello dell'esercizio precedente

Il consiglio di amministrazione di Unicredit ha deliberato di proporre all’assemblea degli azionisti un dividendo sull’esercizio 2018 pari a 0,27 euro per azione posseduta in ribasso rispetto agli 0,32 euro dell’anno scorso (esercizio 2017). Unicredit ha precisato il dividendo sarà corrisposto interamente in contanti ed è pari ad un payout ratio del 20% sull’utile netto consolidato del 2018, escludendo l’impatto netto dell’ effetto delle tasse derivante dai nuovi principi contabili. Sempre in materie di dividendi, il consiglio di amministrazione di Unicredit ha già fatto sapere che l’ammontare del dividendo 2020 (relativo all’esercizio 2019) sarà pari al 30% dell’utile netto consolidato.

Per quello che riguarda i conti del 2018, Unicredit ha registrato costi operativi pari a 10,7 miliardi in ribasso del 5,6% rispetto agli 11,3 miliardi dell’anno precedente. Il risultato netto di gestione di Unicredit è stato pari a 6,4 miliardi in salita del 13,1% rispetto ai 5,66 miliardi del 2017. Per quello che riguarda i ricavi, il 2018 si è chiuso con 19,72 miliardi di euro con un ribasso dell’1,1% rispetto ai 19,94 miliardi di euro del  2017. I ricavi di Unicredit hanno trovato sostegno in un un margine di interesse e in commissioni che sono risultati entrambi in crescita. Sul fronte patrimoniale, il CET1 ratio fully loaded di Unicredit alla fine del 2018 è stato pari al 12,07%, in peggioramento rispetto al 13,6% di fine 2017 e dal 12,11% di fine settembre 2018. Nel solo quarto trimestre i ratio di capitale transitional della banca sono stati: CET1 pari al 12,13%, Tier 1 al 13,64% e total al 15,8%. Restando proprio sull’ultimo trimestre del 2018, il periodo si è chiuso ricavi pari a 4,86 miliardi di euro, in calo dell’1% rispetto ai 4,9 miliardi di euro dello stesso periodo dell’anno precedente mentre i costi operativi hanno registrato un calo del 2,7% a 2,71 miliardi di euro.

Per finire, alla fine del quarto trimestre il risultato netto di gestione è salito dell’1,2% a 2,14 miliardi di euro.

Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.