Unicredit: corsa finale a 4 per Pioneer? Ecco chi ha superato la prima fase

di , pubblicato il
C'è Poste Italiane tra i candidati all'acquisizione di Pioneer, l'asset manager del gruppo Unicredit

La cessione di Pioneer è probabilmente il dossier più avviato in casa Unicredit. Mentre per quello che riguarda FinecoBank e Bank Pekao tutto sembra essere ancora molto fumoso, nel caso di Pioneer ci sono invece dei segnali concreti. Stando ad alcune indiscrezioni di stampa, quattro soggetti su sette o otto candidati iniziali, sarebbero stati ammessi alla data room per l’acquisto di Pioneer. I nomi dei quattro players in pole position erano attesi. Si tratta, infatti, di Poste Italiane, Generali, Amundi e di una compagnia estera che, stando ad altre voci di corridoio, potrebbe essere la francese Axa.

Nulla da fare, invece, per gli altri candidati di cui pure si era parlato nelle scorse settimane. Banca Generali, Macquarie e Allianz non avrebbero superato la prima fase. Ricordiamo che si tratta esclusivamente di indiscrezioni anche se, la possibilità che si andasse verso una partita a tre massimo quattro candidati era scontata. La cessione Pioneer, comunque, regalerà certamente importanti novità già nelle prossime settimane.

La notizia non sta comunque avendo un impatto positivo su Unicredit. Il titolo della big del settore bancario, infatti, sta segnando un calo del 3,73% contro un Ftse Mib in ribasso dell’1,9%.

Argomenti: , ,