Unicredit: corsa a 5 per Pioneer (c’è Poste, non ci sono i Fondi)

di , pubblicato il
Vendite incessanti su Unicredit con il dossier Pioneer sempre in primo piano

Il Sole 24 Ore ha fatto il punto sui soggetti interessati all’acquisizione di Pioneer da Unicredit. La società del risparmio gestito è stata valutata 3 miliardi di euro e sarebbe finita nel mirino di molti players di primo piano. Secondo il quotidiano di Confindustria, sarebbero cinque i soggetti seriamente interessati a farsi avanti. Si tratta Allianz, Banca Generali, Poste Italiane, Amundi e Macquarie.

Nella short list non sono inclusi i fondi di private equity di cui pure si era parlato nelle scorse settimane. Secondo Il Sole 24 Ore, la posizione dei fondi sarebbe più defilata e improntata all’attendismo.

 

Poste Italiane Pioneer: le recenti indiscrezioni

Nella scorsa settimane si era molto parlato di un possibile interessamento da parte di Poste Italiane. Le indiscrezioni sulla intenzione del gruppo di Caio di presentare un’offerta erano state giudicate in modo contrastante dagli analisti. Mentre Equita, infatti, aveva aperto a questa possibilità, Mediobanca era rimasta più fredda (Poste Italiane invariata: mercato indifferente a ipotesi Pioneer. Il commento di Equita).

Tornando ad Unicredit, il titolo della big del settore bancario sta segnando in avvio un calo del 3,08% contro un Ftse Mib in ribasso del 2,43%.

L’azione Unicredit questa mattina si sta allontanando dai massimi della scorsa ottava a 2,38/2,40 euro.

Argomenti: , ,