Unicredit: cessione 20% di FinecoBank con accelerated bookbuilding

Il corrispettivo complessivo che Unicredit ha incassato dalla cessione del 20% di FinecoBank è pari a 552 milioni

di , pubblicato il
Il corrispettivo complessivo che Unicredit ha incassato dalla cessione del 20% di FinecoBank è pari a 552 milioni

Mentre tutti si attendevano una cessione di FinecoBank ad un competitor di primo livello (nelle scorse settimane si era parlato di un approccio con Banca Generali), ecco che UniCredit ha stupito tutti ricorrendo, nuovamente, ad un approccio morbido.

La big del settore bancario, infatti, reso noto di aver completato con successo la procedura di accelerated bookbuilding per la cessione a investitori istituzionali di circa no. 121.4 milioni di azioni ordinarie detenute in FinecoBank, corrispondenti al 20% del capitale azionario esistente della Società, al prezzo di €4.55 per azione. Il regolamento dell’operazione è previsto in data 17 ottobre 2016. Il corrispettivo complessivo è stato pari a circa €552 milioni. Il prezzo incorpora uno sconto del 5% rispetto all’ultimo prezzo di chiusura di FinecoBank preannuncio. L’operazione ha consentito un aumento pari a circa 12 punti base del CET1 ratio del Gruppo UniCredit. A seguito della chiusura dell’Offerta, UniCredit continuerà a controllare e consolidare la Società con una partecipazione di c.a. il 35%, facendo leva sulle distintive capacità e competenze di FinecoBank e sostenendo la sua politica di investimento della liquidità. UniCredit ha sottoscritto un impegno a non disporre di ulteriori azioni di FinecoBank per un periodo di 360 giorni dalla data di regolamento dell’operazione.

A questo punto l’attesa degli investitori si sposta sulla reazione dei titoli FinecoBank e Unicredit a Piazza Affari.

Argomenti: , , ,