Unicredit, arrivano i realizzi. Analisti "divisi" su nuovi rating e target price - InvestireOggi.it Finanza e Borsa – Investireoggi.it

Unicredit, arrivano i realizzi. Analisti “divisi” su nuovi rating e target price

Unicredit in rosso a Piazza Affari dopo il rally di ieri. Raffica di nuovi giudizi dagli analisti

Unicredit

Unicredit si sta avvicinando al giro di boa delle 13,30 con una flessione del 2,5% contro un Ftse Mib in ribasso dello 0,3%. Ovviamente il rosso della big del settore bancario è da imputare alle naturali prese di beneficio scattate dopo il rally di ieri. In primo piano in casa Unicredit ci sono sempre aumento di capitale e cartolarizzazioni (Aumento capitale Unicredit e cartolarizzazioni: importo e caratteristiche. Ecco i dati ufficiali) mentre i dipendenti del gruppo sono sopratutto interessati alla questione esuberi (Esuberi Unicredit e chiusura filiali: piano lacrime e sangue, ecco tutti i numeri in Italia e in Europa).

Il piano di Unicredit, intanto, è stato al centro dei report di numerosi analisti. Quello che si evince leggendo i nuovi giudizi sulla quotata è l’assenza di una visione comune tra gli esperti. Mentre infatti Exane ha tagliato il rating su Unicredit a neutral con target price rivisto a 2,8 euro, Rbc Capital si è possa in modo diametralmente opposto. Gli analisti di Rbc, infatti, hanno alzato il rating a outperform rivedendo il target price al rialzo a 3,1 euro.

Conferme, almeno per quello che riguarda il rating, sono invece arrivate da SocGen, da Equita e da Banca Akros.

Nel dettaglio gli analisti francesi hanno confermato Unicredit nella loro selected list con target price a 3,8 euro, la sim milanese ha ribadito il rating hold con target price alzato a 3,1 euro e Akros ha confermato il rating accumulate e il target price a 2,6 euro.

 

0 Commenti
 

Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.