Unicredit: accordo con FEI su supporto alle PMI innovative

Sale a 500 milioni di euro il supporto di FEI e UniCredit alle PMI innovative nell'area CEE

di Enzo Lecci, pubblicato il
Unicredit

Il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) e UniCredit hanno siglato un’intesa per aumentare la Garanzia InnovFin per le PMI, che punta a favorire l’accesso alle fonti finanziarie per piccole e medie imprese (PMI) e piccole mid-cap innovative in otto Paesi. Il nuovo accordo consentirà a UniCredit di offrire, tramite le proprie banche e società di leasing, ulteriori finanziamenti per un ammontare di 340 milioni di euro ad aziende innovative in Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Romania e Serbia. Insieme al plafond di 160 milioni di euro originariamente stanziato, le PMI e le aziende mid-cap degli otto Paesi avranno così accesso a un totale di mezzo miliardo di euro.

Questa operazione ha il sostegno di Horizon 2020, il Programma Quadro dell’Unione Europea per la Ricerca e l’Innovazione, e del Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (FEIS), fulcro del Piano di investimenti per l’Europa.

Più nello specifico, le banche di Bosnia ed Erzegovina e Serbia beneficeranno della garanzia fornita dal FEI e del sostegno nell’ambito di Horizon 2020, il programma UE per la ricerca e l’innovazione, mentre gli accordi di garanzia con le banche di Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e Romania saranno garantiti dal FEIS.

Il vicepresidente della Commissione Europea Jyrki Katainen, responsabile per il lavoro, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato: “L’estensione geografica del Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici è di fondamentale importanza e l’accordo odierno con UniCredit porterà benefici a sei Paesi UE dell’Europa centrale ed orientale. Le PMI di questi Stati membri, e di altri due Paesi vicini, potranno ora richiedere a UniCredit finanziamenti garantiti dalla UE per avviare o ampliare le loro attività”.

L’amministratore delegato del FEI Pier Luigi Gilibert ha dichiarato: “Con l’aumento degli accordi quadro annunciato oggi, oltre 500 PMI innovative beneficeranno di nuove opzioni di finanziamento fornite da UniCredit in otto diversi Paesi tramite 13 sue controllate. UniCredit potrà avvalersi dell’esperienza maturata nell’ambito di InnovFin, del suo solido focus su PMI e piccole mid-cap e della sua ampia rete di filiali in tutti i Paesi dell’Europa Centrale ed Orientale (CEE) per rivolgersi ad aziende ad alto potenziale di crescita promuovendo, nel contempo, innovazione ed imprenditorialità”.

Carlo Vivaldi, responsabile della divisione CEE di UniCredit, ha dichiarato: “Grazie all’ampliamento di questo strumento quadro saremo in grado di agevolare lo sviluppo di PMI innovative in tutti i nostri Paesi rendendo più facile l’accesso alle fonti finanziarie e promuovendo le economie locali. Ciò conferma il nostro impegno a servire i nostri clienti nella regione centrale e orientale.”

L’operazione riflette l’impegno UE a lanciare rapidamente iniziative concrete mirate ad accelerare attività di finanziamento e di garanzia in grado di promuovere occupazione e crescita nell’Unione Europea.

Argomenti: Unicredit

I commenti sono chiusi.