Trimestrale Technogym: forte aumento dell’utile nel primo semestre

Semestrale molto forte per Technogym ma il titolo resta piatto in borsa dopo i conti

di Enzo Lecci, pubblicato il
Semestrale molto forte per Technogym ma il titolo resta piatto in borsa dopo i conti

Ottime indicazioni dalla semestrale di Technogym. La quotata ha chiuso i primi sei mesi del 2018 con profitti in rialzo del 99% a 37,7 milioni di euro rispetto ai 19 milioni registrati nel primo semestre 2017. Il balzo dei profitti è avvenuto grazie al posizionamento premium del prodotto e alla “gestione dei costi e dei benefici connessi con il regime fiscale del “Patent Box” sottoscritto dall’azienda”. Variazione positiva anche per il margine operativo lordo Mol che, alla fine del primo semestre, si è attestato a quota 44,9 milioni, con un aumento del 4,7% rispetto ai 42,9 milioni del primo semestre 2017. Per finire i ricavi consolidati di Tecnogym al termine del primo semestre sono saliti del 3,6% a 272,9 milioni contro i 263,4 milioni al 30 giugno 2017.

In relazione ai conti semestrali, Nerio Alessandri, amministratore delegato del gruppo, ha affermato che “il focus sull’innovazione e il posizionamento “premium” della nostra marca a livello globale ci hanno consentito di registrare ottimi tassi di crescita in geografie chiave quali Stati Uniti (+28,5%) e Cina (+22,3%). Tali performance hanno più che compensato la contrazione registrata in Sud America, causata della crisi economica in Brasile”.

Nulla la reazione del titolo che, dopo la presentazione dei conti, è praticamente invariato a Piazza Affari.

Argomenti: Technogym, Trimestrali