Trimestrale Prysmian: ricavi in aumento e utile in calo nel primo trimestre 2018

Prysmian chiude in vetta al Ftse Mib dopo la presentazione della trimestrale

di Enzo Lecci, pubblicato il
Prysmian chiude in vetta al Ftse Mib dopo la presentazione della trimestrale

Prysmian ha chiuso il primo trimestre 2018 con un aumento dei ricavi e un calo dell’utile. I ricavi hanno segnato una progressione a quota 1,88 miliardi di euro con un aumento del 3,1% a parità di perimetro e al netto di variazioni del prezzo di metalli e cambi mentre l’utile netto si è attestato a quota 28 milioni di euro, in flessione del 24,3% rispetto ai 37 milioni di un anno fa. Scendendo nel conto economico, il margine operativo lordo rettificato è stato pari a 153 milioni di euro, dato in linea con i 154 milioni del primo trimestre 2017.

Il Mol lordo, invece, è stato pari a 136 milioni in aumento del 4,9% rispetto ai 130 milioni del primo trimestre 2017. Variazione positiva anche per il risultato operativo è stato pari a 57 milioni, in calo del 26,9% dai 78 milioni di euro del primo trimestre 2017. Per quello che riguarda il debito, alla fine di marzo 2018 l’indebitamento finanziario netto di Prysmian era pari a 648 milioni di euro in flessione rispetto ai 998 milioni del pari periodo di un anno fa.

Il titolo Prysmian oggi ha chiuso la seduta con una progressione del 2,16% che è valsa la vetta del Ftse Mib (-0,9% per il paniere di riferimento di Piazza Affari).

Argomenti: Prysmian, Trimestrali

I commenti sono chiusi.