Trimestrale Mondadori: torna l’utile nei primi nove mesi e il titolo vola

Pioggia di acquisti su Mondadori dopo che la trimestrale ha sancito il ritorno all'utile

di Enzo Lecci, pubblicato il
Pioggia di acquisti su Mondadori dopo che la trimestrale ha sancito il ritorno all'utile

Forti acquisti su Mondadori che a Piazza Affari sta segnando una progressione di oltre 6 punti percentuali. L’intenso verde che sta colorando la quotata è sostenuto dall’ottima trimestrale del gruppo. Mondadori ha mandato in archivio i primi nove mesi dell’esercizio 2016 con ricavi in forte miglioramento e sopratutto con il ritorno dell’utile netto. Più nel dettaglio, i ricavi di Mondadori si sono attestati al 30 settembre 2016 a quota 935,3 milioni di euro rispetto ai 818,3 milioni di euro dell’esercizio precedente. La progressione del fatturato di Mondadori è stata pari al 14% includendo il consolidamento di Rizzoli Libri e Banzai Media. L’utile Mondadori alla fine dei primi nove mesi, invece, è stato pari a 17,9 milioni di euro contro i -2,9 milioni di euro di un anno fa.

Per quanto concerne la marginalità, l’Ebitda adjusted è stato pari a 76,1 milioni di euro rispetto ai 48 milioni di euro dell’esercizio precedente (+59% con il contributo positivo delle società acquisite; +24% a perimetro omogeneo) mentre l’Ebitda è risultato in miglioramento da undici trimestri consecutivi a 70,3 milioni di euro rispetto ai 48,8 milioni di euro dell’esercizio precedente (+44% includendo Rizzoli Libri e Banzai Media; +10% a perimetro omogeneo per effetto del continuo recupero di efficienza).

Per finire, la posizione finanziaria netta di Mondadori è stata pari a a -329 milioni di euro rispetto ai -243,6 milioni di euro per effetto del costante incremento della generazione di cassa che ha consentito investimenti in acquisizioni per circa 170 milioni di euro.

 

Argomenti: Mondadori, Trimestrali