Trimestrale Maire Tecnimont: crollano utili e ricavi nel primo trimestre

Conti trimestrali amari per Maire Tecnimont: peggiora anche la posizione finanziaria netta

di , pubblicato il

Sono la crescita dell’indebitamento e il drastico calo di utili e ricavi i tre punti salienti della trimestrale di Maire Tecnimont. La quotata, infatti, ha mandato in archivio i primi 3 mesi dell’anno con un utile netto di gruppo pari a 5,3 milioni, il 18,2% in meno rispetto ai 6,4 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno. Segnali negativi anche dai ricavi che hanno fatto registrare una flessione del 28,2% attestandosi a quota 411,9 milioni di euro.

Al 31 marzo  il risultato netto della gestione finanziaria era inoltre negativo per 10,1 milioni di euro contro i -8,9 milioni dell’anno precedente. Secondo la società questo risultato è stato determinato principalmente dagli interessi passivi sui finanziamenti a breve e lungo termine.

Nonostante la performance negativa del trimestre (anche l’Ebitda ha fatto segnare un calo del 18,7% a 18,7 milioni di euro) la società si è detta fiduciosa circa un ritorno a una marginalità positiva alla fine dell’anno corrente grazie all’andamento positivo della business unit Oil, Gas & Petrolchimico.

Sul fronte indebitamento, la posizione netta finanziaria  al 31 marzo era negativa per 343,5 milioni di euro (negativa per 226,2 milioni al 31 dicembre 2012). Il peggioramento è da imputare alla “fisiologica riduzione della liquidità nelle Joint Ventures legata all’evoluzione dei progetti, mentre l’indebitamento lordo resta stabile” Per finire, il Patrimonio Netto di Gruppo al 31 marzo 2013 è stato negativo per 123,7 milioni di eruo (era negativo per €121,8 milioni al 31 dicembre 2012).

 

Argomenti: ,