Trimestrale Maire Tecnimont: balzo dei profitti, giù i ricavi nel primo trimestre

Forte crescita dell'Ebitda di Maire Tecnimont nel primo trimestre 2014

di Enzo Lecci, pubblicato il

INAUGURAZIONE DELLE TORRI MAIRE TECNIMONTTrimestrale a doppia faccia per Maire Tecnimont. La quotata ha archiviato i primi 3 mesi del 2014 con un utile e un Ebitda in forte progressione ma con ricavi in calo. 

Nello specifico, i ricavi del gruppo Maire Tecnimont hanno toccato quota 372,1 milioni, in flessione del 9,7%. Tale variazione è rappresentata principalmente da una contrazione dei volumi della BU Infrastrutture & Ingegneria civile, in linea con la rifocalizzazione sul core business dell’Oil, Gas & Petrolchimico. Inoltre, i ricavi del primo trimestre 2013 includevano 24,1 milioni riferiti alle commesse Cociv e Metro Copenhagen, che sono state dismesse nel corso del 2013.  Il Business profit è stato pari a 45,2 milioni, in crescita del 17,7% grazie all’evoluzione dei progetti in portafoglio a maggiore redditività, trainata dalla BU Oil, Gas & Petrolchimico.

L’EBITDA è stato pari a 26,1 milioni di euro (7,0% sui ricavi) in crescita del 39,9% rispetto a 18,7 milioni (4,5% sui ricavi). Tale incremento è principalmente riconducibile all’aumento della marginalità del business complessivo, specialmente nella BU Oil, Gas & Petrolchimico. Il Risultato Operativo (EBIT) è stato pari a 24,3 milioni, in aumento del 74,9%.
Il Risultato netto della gestione finanziaria è stato negativo per 9,9 milioni, in leggero miglioramento. 

L’utile Maire Tecnimont  è stato pari a 9,5 milioni, in crescita del 72,4%.
Per finire, la posizione finanziaria netta intesa come indebitamento finanziario netto, è stata pari a 361,7 milioni e ha registrato un aumento di 56,7 milioni rispetto al 31 dicembre 2013, principalmente in conseguenza della fisiologica riduzione delle disponibilità delle Joint Ventures in coerenza con l’evoluzione dei progetti. Il patrimonio netto consolidato è stato positivo per 53,2 milioni, in aumento di 18,0 milioni rispetto al 31 dicembre 2013. La variazione è principalmente riconducibile al risultato del periodo e all’iscrizione della componente “equity” relativa alla recente emissione del bond convertibile.

Argomenti: Maire Tecnimont, Trimestrali