Trimestrale Finmeccanica: crolla l’utile, ricavi stabili

Cresce l'indebitamento ma la holding della Difesa italiana conferma le previsioni per l'esercizio 2013

di , pubblicato il

Prima trimestrale del 2013 con utile in diminuzione per Finmeccanica. La holding attiva nel settore della Difesa ha infatti concluso il periodo con un risultato netto positivo per 6 milioni di euro in netta flessione rispetto ai 24 milioni del primo trimestre 2012. Sostanzialmente stabili i ricavi Finmeccanica (3,7 miliardi contro i 3,686 del primo trimestre 2012) nonostante un leggero peggioramento del portafoglio ordini (43.944 milioni di euro, rispetto ai 44.908 milioni del 31 dicembre 2012).

L’ Ebitda Finmeccanica migliora del 5% annuo passando da 173 milioni a 181 milioni di euro, principalmente grazie ai settori degli elicotteri e dell’Aereonautica. L’andamento operativo in avvio di 2013 vede risultati in calo nei comparti dell’?Elettronica per la Difesa e Sicurezza, dei Trasporti e dell’?Energia?. A fine marzo 2013 l’? indebitamento finanziario netto Finmeccanica si attestava a 4.858 milioni, in forte aumento rispetto ai 3.373 milioni di fine 2012, a causa ?dell?’effetto negativo del flusso di cassa di periodo. A fronte di questi risultati Finmenccanica conferma le previsioni per l’?intero esercizio 2013 espresse in sede di predisposizione del bilancio 2012?.

Argomenti: ,