Trimestrale Edison negativa e il titolo sprofonda

Margini in calo con rosso relativo nel primo quarto dell'anno. Edison perde quota a Piazza Affari

di Carlo Robino, pubblicato il

Edison presenta la trimestrale riferita all’inizio del 2013 e allarga il suo rosso a Piazza Affari (-4,82%) a 1,165 euro per azione. A seguito di un contesto di mercato certamente sfavorevole rispetto al primo trimestre 2012 (domanda italiana di energia elettrica diminuita del 4%, consumo di gas in ribasso del 4,9% e disallineamento fra prezzo del gas venduto sul mercato e quello legato ai contratti di acquisto long term), il margine operativo lordo è crollato dai 168 milioni  conseguiti nel primo trimestre del 2012 ai 2 milioni del primo quarto 2013. Hanno tenuto invece i ricavi che sono aumentati dell’8,1% a 3.374 milioni di euro grazie all’apporto  positivo della filiera energia elettrica (+16,5% a 1.804 milioni di euro) che è riuscita più che a compensare la filiera degli idrocarburi (-7,5% a 1.846 milioni di euro). Edison ha poi contabilizzato un Risultato Operativo  negativo per 140 milioni di euro (-14 milioni nel primo trimestre dello scorso anno) a causa di ammortamenti per 122 milioni di euro comprensivi di 21 milioni di euro di svalutazioni. Il gruppo energetico archivia così un primo trimestre 2012 in perdita per 142 milioni di euro, passivo che si va a confrontare con il rosso da 51 milioni conseguito nell’analogo periodo dell’anno precedente. Sul fronte finanziario l’indebitamento al 31 marzo 2013 registra un miglioramento a 2.555 milioni di euro dai 2.613 milioni rilevati alla fine del 2012, grazie soprattutto al miglioramento del capitale circolante operativo.

Previsioni esercizio 2013 Edison

Il permanere di uno scenario di mercato complesso, soprattutto nel comparto gas, avrà per Edison un impatto sui margini attesi dalla compravendita di gas che resteranno negativi fino alla chiusura del prossimo ciclo di price review dei contratti di approvvigionamento long term. In particolare, in futuro l’Ebitda tenderà a stabilizzarsi sui livelli del 2012 con possibili sensibili fluttuazioni nel 2013 e 2014 in funzione della tempistica della chiusura delle price review. Sta proseguendo l’attività di price review dei contratti long term per l’approvvigionamento di gas che Edison ha già avviato con i propri fornitori.

Argomenti: Borsa Milano, Edison