Trimestrale Credem, migliorano utile e margini

Positivo l'avvio dell'anno per Credem che cresce per margini e profitti

di Carlo Robino, pubblicato il

La trimestrale pubblicata nel pomeriggio da Credem mostra un margine di intermediazione in crescita dell’8,3% a 258,4 milioni rispetto al primo trimestre 2012 e un utile in più contenuto rialzo (+1,9%) a 42,4 milioni di euro. Flette leggermente il margine finanziario (-2,2% su anno a 115,1 milioni) a causa del minor contributo del portafoglio titoli. Diminuiscono le attività considerate a rischio così gli accantonamenti per rischi ed oneri passano dai 5,7 milioni di fine marzo 2012 agli attuali 0,8 milioni. Passando al fronte patrimoniale, a fine marzo il Core Tier 1 era pari al 9,61%, mentre il Total capital ratio era salito al 13,9% senza il ricorso a nessun aumento di capitale. Sempre a fine marzo gli impieghi alla clientela ammontavano a 19,84 miliardi di euro, mentre i crediti problematici si attestavano a 738,1 milioni di euro. 

Argomenti: Borsa Milano, Credem