Trimestrale Cell Therapeutics, ricavi a quota 1,1 mln di dollari

Per il 2013, Cell Therapeutics si attende una perdita pari a 60-65 mln di dollari

di , pubblicato il

Cell Therapeutics ha mandato in archivio il primo trimestre 2013 si è chiuso con ricavi totali pari a 1,1 milioni di dollari US, generati solo dalle vendite nette di PIXUVRI che CTI vende direttamente a strutture sanitarie e tramite un numero limitato di distributori all’ingrosso in EU. CTI registra le vendite del prodotto nel momento in cui la struttura sanitaria o il distributore comunica di aver ricevuto il prodotto.

Le vendite del prodotto sono contabilizzate al netto della stima degli sconti riconosciuti ai distributori, degli sconti o degli abbuoni da riconoscere allo Stato, e della stima dei resi. Nel corso del primo trimestre 2013 sono state registrate spese operative totali pari a 19,6 milioni di dollari US, rispetto a 18,1 milioni di dollari US nello stesso periodo del 2012, di cui 2,4 milioni di dollari US relativi a forme di remunerazione non monetaria (2,0 milioni dollari US nel primo trimestre 2012). La perdita netta nel primo trimestre 2013 è stata pari a 19,4 milioni di dollari US, equivalente a una perdita per azione pari a 0,18 dollari US, rispetto ad una perdita netta pari a 17,4 milioni di dollari US, equivalente a una perdita per azione pari a 0,43 dollari US, nello stesso periodo dello scorso anno. Al 31 marzo 2013 la liquidità a disposizione era pari a 44,3 milioni di dollari US.

 

Risultati attesi per il 2013

CTI conferma quanto precedentemente detto per l’esercizio 2013, ovverosia una perdita operativa pari approssimativamente a 60-65 milioni di dollari US, al lordo delle spese relative a forme di remunerazione non monetaria. Il raggiungimento dei risultati attesi per il 2013 dipenderà da svariati fattori tra i quali la crescita delle vendite di PIXUVRI e la definizione dei livelli di rimborso di PIXUVRI nell’Unione europea, la velocità con cui verranno arruolati i pazienti per gli studi clinici su pacritinib in atto e programmati per il 2013, oltre ad altri fattori descritti nei documenti depositati presso la SEC.

Argomenti: ,