Trimestrale Buzzi Unicem: ricavi -10,5%, perdite +37,1%

Le condizioni meteo sfavorevoli penalizzano il gruppo che nel primo trimestre vede allargarsi il rosso. Crollo dei margini nel confronto su base annua

di Carlo Robino, pubblicato il

Trimestrale segnata da una decisa flessione dei margini per Buzzi Unicem. La società attiva nel settore cementiero sconta il debole quadro macroeconomico e le cattive condizioni meteo in Europa nello scorso mese di marzo. Nello specifico ad essere particolarmente penalizzate sono state le vendite di cemento e di calcestruzzo preconfezionato in diminuzione rispettivamente del 11,0% e del 17,1% rispetto al primo trimestre 2012. Su queste basi Buzzi Unicem ha archiviato il primo quarto dell’anno con una perdita pari a 62,8 milioni di euro in deciso peggioramento (+37,1%) rispetto ai 45,8 milioni dello scorso anno. I ricavi sono calati del 10,5% a 503,1 milioni per la diminuzione dei volumi che hanno inciso maggiormente rispetto alla positiva dinamica dei prezzi. Particolarmente evidente il crollo dell’Ebitda (-51%) che è passato dai 24,0 del primo trimestre 2012 agli 11,8 milioni di euro registrati lo scorso 31 marzo. Buzzi Unicem confida in un lieve miglioramento dello scenario che consentirà al gruppo di conseguire nel 2013 risultati operativi migliori rispetto all’anno precedente. 

Argomenti: Borsa Milano, Buzzi Unicem