Trimestrale Banca Generali, cala l’utile nel primo trimestre

Cresce la raccolta netta di Banca Generali nei primi 4 mesi dell'anno

di , pubblicato il

Banca Generali ha presentato pochi minuti fa i suoi risultati trimestrali. La quotata operante nel comparto del risparmio gestito ha mandato in archivio i primi tre mesi del 2013 con un  utile netto a quota 35,5, il 9% in meno rispetto ai 39,2 milioni dell’anno precedente. In flessione anche il margine di intermediazione che è sceso a 97,3 milioni euro dai 101 milioni nello scorso esercizio.

In crescita i ricavi netti (+27%) che si sono attestati a 81,2 mln di euro e il margine di interesse che è salito a quota 33,5 mln (+45%).

I costi operativi di Banca Generali sono aumentati dell’1,3% a 39,2 milioni. Buone notizie dalla raccolta netta che nella prima parte dell’anno è stata pari a 861 mln di euro, il 26% in più. Di seguito le principali voci della trimestrale di Banca Generali:

 

Utile netto Banca Generali – Il risultato al 31 marzo 2013 di Banca Generali si è chiuso con un utile netto di €35,5 milioni (-9% rispetto al risultato dello stesso periodo del 2012) di cui €16,1 milioni riconducibili a ricavi non periodici, mentre nello stesso periodo dello scorso anno su €39,2 milioni di utili ben €37,1 milioni di ricavi erano derivati dall’andamento straordinario dei mercati finanziari (utili da trading e commissioni di performance).

 

Margine di intermediazione Banca Generali – Il margine d’intermediazione s’è attestato a €97,3 milioni, pressoché in linea rispetto ai €101,2 milioni dello scorso esercizio (€95,6 milioni, -4,0% escludendo Generali Investment Luxembourg “GIL”), per la citata riduzione delle componenti non ordinarie. Nel dettaglio, il risultato evidenzia un incremento del 27% delle attività ricorrenti a €81,2 milioni (€79,5 milioni, +27% ex-GIL), confermando così i miglioramenti e la consistenza di un modello di business che genera l’83% dei ricavi da queste voci contro il 63% del precedente esercizio.

 

Raccolta netta Banca Generali – Nei primi quattro mesi del 2013, Banca Generali ha raccolto €861 milioni (+26%), che rappresenta il miglior dato degli ultimi cinque anni. I tassi di crescita mensile della raccolta netta (€215 milioni) sono stati circa il doppio della già ottima media mensile realizzata dalla Banca nel 2012 (€133 milioni).

La raccolta netta del periodo si è focalizzata sulla richiesta di prodotti di risparmio gestito (€900 milioni, +84%), riflettendo l’attenzione della clientela verso soluzioni di investimento che consentano di aumentare la diversificazione dei portafogli e cogliere le opportunità sui mercati internazionali.

Argomenti: ,