Trimestrale Banca Carige: torna l’utile nel primo trimestre 2018

Banca Carige festeggia in borsa le buone indicazioni arrivate dalla trimestrale

di Enzo Lecci, pubblicato il
Banca Carige festeggia in borsa le buone indicazioni arrivate dalla trimestrale

Buone indicazioni dalla trimestrale Banca Carige. L’istituto ligure ha chiuso il primo trimestre 2018 con il ritorno dell’utile e segnali incoraggianti dai ricavi. Nel dettaglio i proventi operativi di Banca Carige sono stati pari a 135,2 milioni di euro, in calo dell’8,5% rispetto allo stesso periodo del 2017 e in progressione del 18,5% rispetto all’ultimo trimestre dello scorso esercizio, il margine operativo lordo Mol Banca Carige è stato pari 17,5 milioni di euro in linea con il risultato del primo trimestre 2017 e l’utile di periodo di pertinenza della capogruppo si è attestato a 6,4 milioni di euro, dato che si confronta con la perdita di 41,1 milioni di euro dello stesso periodo di un anno fa.

Per quello che riguarda gli aggregati patrimoniali i crediti deteriorati lordi per cassa alla clientela alla fine del primo trimestre sono ammontati a 4,7 miliardi restando stabili sui livelli di dicembre 2017. Per finire, il CET1 ratio phased-in di Banca Carige al 31 marzo è stato pari al 12,1%, superiore sia alla soglia minima del 9,625% richiesta da BCE, sia alla soglia inclusiva della Pillar 2 capital guidance, pari all’11,175%. Il Total Capital ratio phased-in si è invece attestato al 12,3% superiore al requisito regolamentare, ma inferiore al target SREP 2018.

In scia alla pubblicazione dei conti trimestrali, il titolo Banca Carige a Piazza Affari sta segnando una progressione dell’1,2%.

Argomenti: Banca Carige, Trimestrali